Questa storia non è solo la storia di una insolita amicizia, ma soprattutto una storia di grande umanità e rispetto. Al giorno d’oggi, in particolare nelle grandi città, siamo talmente assorbiti dagli impegni e dalla frenesia, che riuscire a scambiarsi un saluto con gli abitanti dello stabile in cui viviamo, sembra essere diventato solo un mero gesto di educazione, quasi superfluo.

Avere il tempo poi, di intrattenersi a scambiare due chiacchiere con i vicini, come accadeva anni fa è addirittura impossibile, tanto che molti di loro li incontriamo solo durante le riunioni condominiali.

La cosa più triste è che non ci fermiamo a riflettere, che dietro una porta chiusa, si può nascondere non solo una persona schiva o riservata, ma anche una situazione di solitudine e sofferenza che ignoriamo. 

Senza ovviamente generalizzare, sempre più spesso vengono portate alla luce situazioni di abbandono e degrado che colpiscono soprattutto le persone anziane, malate o indigenti, lasciate a se stesse dall’indifferenza collettiva.

Quello che rivela il bellissimo gesto di Chris Salvatore, attore 31enne di Los Angeles, ci permette ancora di credere che al mondo esistano persone dal cuore grande. 

L’incontro tra Chris e Norma Cook avvenne 4 anni fa quando il giovane si trasferisce nell’appartamento di fronte all’anziana signora. Norma, alla quale era stata diagnosticata una leucemia, aveva divorziato a 43 anni e non aveva avuto figli. Nessun famigliare poteva occuparsi di lei.

Chris racconta il loro primo incontro come di un momento di grande emozione: Norma è una donna intelligente ed estroversa ed è riuscita a coinvolgere emotivamente il giovane, mettendolo a proprio agio e offrendogli un brindisi di benvenuto per suggellare la loro conoscenza: una conoscenza che come egli stesso dichiara, gli ha cambiato la vita.

Nonostante la notevole differenza di età, nel corso del tempo il rapporto tra loro si è consolidato, e sentiva di dover fare di più per questa donna che ormai considerava Chris come il nipote con non aveva mai avuto.

Il giovane aveva capito che Norma non aveva i soldi per curarsi, e nonostante avesse venduto recentemente la sua auto aveva dovuto rinunciare all’assistenza medica per poter pagare l’affitto.  

 

L’anno scorso la salute di Norma è peggiorata e fu in quell’occasione che Chris l’ha invitata a trasferirsi nel suo appartamento, per poterle offrire ospitalità e affetto e permetterle di vivere dignitosamente l’ultimo periodo della sua vita, risparmiando sulla spesa dell’affitto.

Recementemente a causa dei continui ricoveri, i medici hanno informato Chris che la donna aveva bisogno di assistenza continua e cure, che purtroppo lei non poteva permettersi. La situazione si era aggravata così l’attore ha istituito una campagna di solidarietà su gofundme raccogliendo $ 30.000 in solo 23 ore.

Non desiderava però che andasse in una struttura, e così decide di riportarla a casa e pagare con i soldi raccolti le cure e l’assistenza di cui necessita, e avere così la possibilità di trascorrere insieme dei bellissimi momenti di serenità.

Chris come egli stesso dichiara, ha con questo gesto voluto sensibilizzare le persone ad essere più disponibili e gentili nei confronti di coloro che non conosciamo, perchè quello che ci si può scambiare con gli altri arricchisce reciprocamente. Non importa la differenza d’età,  lo status sociale, o il colore della pelle : “ quando accendi una lampada per qualcuno, illumina anche il tuo percorso”

foto credits instagram