Le galline, sono uccelli domestici derivanti da diverse specie selvatiche di origine indiana. Queste ultime, sin dall’antichità, sono sempre state allevate dall’uomo . Questo perché erano in grado di fornire, durante tutto l’anno, uova, carne, penne, calore e sterco per concimare i campi.

Nel corso degli anni, questo magnifico uccello ha subito dei cambiamenti. I diversi incroci fatti tra più razze di galline, hanno dato alla luce, galline molto più adatte per diversi scopi. Le galline, producono uova costantemente, a partire dal loro dodicesimo mese di vita, difatti, producono in media 300 uova all’anno. 

Se tra le galline, è presente anche un gallo, queste ultime vengono fecondate per far nascere i pulcini. Quindi, all’interno del pollaio, in realtà, potreste tenere anche solo galline senza gallo (anche se non è consigliabile).

Di questi tempi, in Italia, si sta diffondendo nuovamente la pratica dell’allevamento di alcune galline, sia nel giardino di casa, che in ambito urbano. Generalmente, si tratta di poche galline ovaiole (chiamate così per la facilità con cui depongono le uova) che razzolano in una parte di giardino tutta per loro durante il giorno e che, alla sera, vanno a riposare nel loro pollaio. Durante le ore del giorno, sempre all’interno del pollaio, le galline depongono le uova nel loro nido.

Normalmente, un pollaio in legno da giardino è funzionale e allo stesso tempo bello da vedere. Può essere costruito a casa (se si ha tempo) o può essere semplicemente acquistato su internet.

Sul sito   www.ilverdemondo.it/it ce ne sono di diversi modelli a prezzi convenienti, per scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

Ecco i motivi per la quale vale davvero la pena avere un pollaio in giardino

Uova fresche tutto l’anno

Questo è il principale motivo per la quale nella maggior parte dei casi, una persona si decide ad acquistare un pollaio e le galline. Con 4/5 galline ovaiole (facilmente reperibili nei consorzi agrari), si ha la possibilità di avere uova fresche, biologiche e genuine tutto l’anno. 

Smaltimento naturale dei rifiuti alimentari

Oltre alla produzione di uova, le galline ci aiutano a smaltire gran parte dei rifiuti umidi alimentari che produciamo. Ovviamente, quando si danno gli avanzi di cibo alle galline, bisogna farlo in modo consapevole (stando attenti agli alimenti che per loro risultano velenosi). Le galline, solitamente mangiano:

  • erba e verdure fresche : come trifogli, cicorie, silene, timo, cavolo nero, verza, santolina, aglio, cipolle e piantaggine. 
  • piccoli insetti:  come lombrichi, vermi, ragni, larve, formiche, zecche e piccoli topolini.
  • granaglie: grano, avena, orzo, mais, sorgo, miglio, segale, riso, farro e quinoa.
  • leguminose e semi oleosi: favino, soia integrale, canapa, semi di lino, semi di girasole. 

Tengono lontane le zanzare

Secondo uno studio condotto in Africa, l’odore delle galline è un eccellente repellente contro le zanzare . Le galline devono essere però posizionate vicino a casa, affinché si possa beneficiare di questa qualità. Se il pollaio è troppo distante dal ambiente domestico, purtroppo non funzionerà. Se state facendo dei lavori in giardino e siete vicini al vostro pollaio, sopratutto in estate, state certi che nessuna zanzara vi si avvicinerà.

La manutenzione del pollaio è un ottimo anti-stress

Con i tempi che corrono, la nostra vita è incentrata su lavori al chiuso, ore al computer e quant’altro. Possedere un pollaio in giardino, ci induce a passare molto più tempo all’aria aperta. Prendersi cura del pollaio ci aiuta a scaricare lo stress, a tenere la mente occupata e stare in contatto con la natura.

Sono un allarme naturale

Quando avrete preso abbastanza confidenza con le vostre galline e riuscite a capire i versi che fanno, sarà facilissimo accorgersi se nel vostro giardino ci sia un pericolo o una minaccia. Se le galline, si sentono minacciate da qualcosa, si esprimono con delle “urla” molto forti. Insomma, sono una specie di allarme naturale che vi mette in guardia istantaneamente, dandovi modo di agire immediatamente e risolvere la situazione. 

Avrete sempre a disposizione la pollina

Grazie alle feci delle galline, che vengono usualmente raccolte in un adeguato scompartimento all’interno del pollaio, mediante un apposito processo, realizzare un ottimo concime naturale, chiamato pollina. Questo concime si può utilizzare per fornire energia e nutrienti alle vostre piante e ai vostri ortaggi.

Salverete le galline dagli allevamenti industriali

Attrezzandoci di un pollaio da giardino, diamo il nostro contributo per la lotta contro i grandi allevamenti intensivi, in favore di un rifornimento di uova più diligente nei confronti della natura e della vita delle galline. Non acquistando più le uova, non accumuleremo cartoni ed imballaggi di plastica, donando così un piccolo contributo alla salvaguardia del pianeta (visto che oramai, di plastica ce ne fin troppa in giro).

Per tenere il pollaio serve qualche tipo di permesso?

Per tenere un pollaio in giardino, non serve il permesso dell’asl, a patto che quest’ultimo sia finalizzato unicamente all’autoproduzione. Per tenere un pollaio è buona norma seguire queste 3 semplici regole: il pollaio deve distare almeno 10 metri da un’altra abitazione, il pollaio va tenuto sempre in condizioni igieniche ottime e va evitato il rumore che potrebbe infastidire i vicini (motivo per cui evitate i galli, che cantano all’alba).