Gen 16, 2019
786 Visualizzazioni

Cane maltese: carattere, allevamento e caratteristiche

Scritto da

Cane maltese: carattere, allevamento e caratteristiche sono i fattori da conoscere prima di adottarne uno in casa. Infatti il maltese è un cane che può trarre in inganno con il suo aspetto minuto e da “peluche”, facendo immaginare che sia piuttosto tranquillo. In realtà è molto impegnativo!

D’altro canto, bisogna sempre riflettere con molta attenzione quando si decide, in generale, di adottare un cane. I cani sono animali bisognosi di molte attenzioni: se si pensa di non avere tempo o voglia di darle loro, è meglio non imbarcarsi in un’impresa troppo onerosa. Il cane è una creatura vivente che soffrirebbe molto di un eventuale abbandono.

Se però pensi di volere un cane e di essere in grado di prendertene cura, puoi valutare l’ipotesi di prendere con te un cane maltese!

Cane maltese: caratteristiche

cane maltese caratteristiche

Il nome di questa razza di cani potrebbe far pensare che abbia origine sull’isola di Malta, ma non è così. Il termine “maltese” ha un’etimologia che vuol dire “porto”. Pare infatti che i primi esemplari di cane maltese fossero usati nei porti marittimi del Mediterraneo per dare la caccia ai topi e fare da guardia ai magazzini.

Siccome il suo aspetto è molto grazioso, ben presto però divenne anche un animale da compagnia per le nobildonne romane. Quindi il maltese è un cane che troviamo accanto all’uomo già fin dal V secolo a.C. Non è inusuale poi vederlo comparire nei dipinti che ritraggono le ricche nobildonne europee tra il XVI e il XVII secolo.

Il maltese è una razza canina facilmente riconoscibile anche dall’occhio più inesperto. La taglia è piccola, infatti gli esemplari maschi non superano mai i 25 centimetri al garrese, e le femmine sono anche più minute. Il pelo è lungo, di colore bianco e più raramente avorio o champagne.

Il corpo del maltese è quindi di dimensioni ridotte, ma è snello e agile. Però tende un po’ ad ingrassare, quindi bisogna fare molta attenzione alla sua alimentazione. Inoltre tende ad ammalarsi di otite o congiuntivite, quindi è necessario osservare una scrupolosa pulizia delle orecchie e degli occhi.

Occhi che sono vispi, tondi e di colore nero, molto vivaci. Il pelo del cane maltese non va lavato spesso, ma spazzolato con costanza. Il lato positivo è che non perde molto pelo, poichè questo cane non è soggetto a muta.

Cane maltese: carattere

cane maltese carattere

Fonte: dogappy

Come dicevamo all’inizio, non si deve commettere l’errore di credere che questa razza di cane, che ha decisamente l’aspetto di un pupazzo di peluche, sia altrettanto buono e quieto. Al contrario, scoprirai che il cane maltese ha carattere da vendere. Non a caso è usato anche come cane da guardia.

Si tratta di un animaletto vivace, che può vivere in appartamento per via delle sue dimensioni ridotte, ma che decisamente ama stare all’aria aperta. Quindi non prenderlo con te se non hai intenzione di portarlo a spasso almeno una volta al giorno. Soffrirebbe se lo tenessi sempre rinchiuso.

Molte famiglie con bambini prendono il cane maltese perché è un adorabile giocherellone, e solo i bambini hanno l’energia di farlo giocare tutte le volte che vuole, e per tutto il tempo che desidera. Fisicamente dunque è un animale molto impegnativo.

Inoltre è buono e affettuoso, un perfetto animale domestico da compagnia. Si affeziona molto e non perde il suo spirito vivace neppure in tarda età. Può vivere fino a 15 anni, a volte anche fino a 18, riempiendo letteralmente la casa con la sua presenza.

Cane maltese: costo e allevamento

cane maltese costo allevamento

Un cucciolo di cane maltese con pedigree può costare tra i 700 e i 1500 euro, quindi è una spesa che va valutata con molta cura. Bisogna sempre rivolgersi a canili e allevamenti che siano in grado di presentare tutta l’opportuna certificazione circa la provenienza dell’animale e i suoi genitori, per non incorrere in truffe o animali derivanti dal contrabbando illegale.

Il cane maltese ha un prezzo giustificato dalla purezza della sua razza, che gli permette di partecipare anche a dei concorsi canini, se ti interessa anche l’aspetto competitivo. Quello che conta è che tu sappia come crescerlo al meglio, se lo acquisti che è ancora cucciolo.

 Devi sapere infatti che, dopo il primo mese di vita in cui viene allattato dalla madre, un cucciolo di cane maltese inizia il suo svezzamento. Nella sua vita mangerà soprattutto crocchette, ma all’inizio è bene che tu le sminuzzi fino a formare una sorta di pappetta con un po’ di acqua. A partire dai tre mesi la sua dentatura gli consentirà di masticare senza problemi.

In seguito ricorda sempre di controllare con cura l’apporto calorico di quello che dai come nutrimento al tuo cane, poiché il maltese potrebbe facilmente finire in sovrappeso. Per evitarlo, ricorda anche di fargli fare sempre tanto movimento, di cui ha bisogno non solo per restare in buona salute, ma anche per essere felice.

Ora che sai di cosa ha bisogno il cane maltese, carattere, allevamento e caratteristiche, puoi decidere se è davvero questa la razza di cane che fa al caso tuo!

Article Categories:
Animali

Comments are closed.