bow rubber band kaboomi studio b6155 Credit Foto: SpoonTomago share

Quando si dice che i giapponesi si inventano di tutto è anche bene ricordarsi che lo fanno sempre alla propria maniera, con quel tocco di dolcezza e pulita semplicità tipicamente asiatica. Per quanto un oggetto possa definirsi banale e comune, una cosa di tutti i giorni non più degna di nota, bisogna sempre tenere a mente che esiste la possibilità che questo torni a nuova vita, ampliando così la propria versatilità.

Dopo aver rivoluzionato la forma della cancelleria comune, come penne e gomme da cancellare, questa volta è arrivato il turno del comune elastico di gomma!

(Confezione del Mizuhikiband)

Realizzati in una vasta gamma di colori ( non so voi ma a me toccava sempre giallo, sporco e sfatto ), pare che finalmente questo comunissimo oggetto quotidiano sia stato reinventato alla grande, e proprio nel Paese del Sol Levante!

Passato per le mani del designer Yu Aso ( vincitore del Kokuyo Design Award 2013 con il tema 'Happy xDesign' ), l'elastico è rinato grazie al mizuhiki, la tradizionale arte giapponese dei nodi, e, a detta del designer, ora si potrà ampiamente utilizzare per qualsiasi cosa: dalla semplice chiusura di una cartolina d'auguri, fino alla lineare eleganza di un bracciale low budget.

Dopo 2 anni di studi sulla ridefinizione del concept e del packaging, finalmente il Mizuhikiband è uscito sul mercato ed è pronto per essere acquistato. La forma di fiocco scelta è quella della farfalla, o Hanamusubi, e potranno essere comprati per la modica cifra di 460Yen (circa 3.40 €)a pacchetto, contenente sette pezzi, e in quattro differenti colorazioni.

(I colori disponibili: rosso, rosa, azzurro e verde)

 

Fonti: Kokuyo