È il 2 ottobre il giorno dedicato alla “Festa dei nonni”, giornata scelta non a caso, poiché nel calendario ecclesiastico proprio in quella data vengono ricordati gli angeli custodi. Assume quindi un significato simbolico il fatto di voler accomunare i nonni con gli angeli custodi. In Italia la ”Festa dei nonni” è riconosciuta come ricorrenza ufficiale solo dal 2005, ma in molti altri paesi i nonni hanno una giornata a loro dedicata già da diversi decenni. Ma conosci le origini della “festa dei nonni”? Continua a leggere e scopri di più su questa ricorrenze speciale.

Un po’ di storia

“La festa dei nonni” fu introdotta per la prima volta negli Stati Uniti nel 1978, sotto la presidenza di Jimmy Carter , la proposta fu avanzata da Marian McQuade, donna madre di 5 figli e nonna di ben 40 nipoti. La donna lavorava da tempo con gli anziani ed era convinta e consapevole dell’importanza per le giovani generazioni, di avere al loro fianco persone sagge e d’esperienza come solo i nonni possono essere.  Nel 1970 iniziò  la sua campagna per promuovere la giornata dedicata ai nonni, ma solo nel ’78 la festa fu riconosciuta. La data scelta negli USA è la prima domenica di settembre, dopo il Labor Day, in questa giornata scuole, chiese ed organizzazioni specifiche festeggiano i nonni con speciali manifestazioni.

L’importanza dei nonni, fonte di saggezza

I nonni sono quelle figure familiari che non sono né mamma né papà, sono quelle persone che consolano e comprendono, su cui poter contare sapendo di trovare sempre un aiuto ed un supporto, mai un rimprovero. I nonni sanno che non devono sostituirsi ai genitori nell’educazione dei bambini, ma hanno una saggezza ed esperienza tale che con i loro consigli arricchiscono le coscienze dei nipoti. Raccontano le loro storie quasi come fossero favole, dedicano del tempo per insegnare quei lavoretti manuali che altrimenti resterebbero quasi sconosciuti. Che bello vedere nonno e nipote nell’orto o in giardino intenti a curare le piante...che bello vedere nonna e nipote fare la pasta in casa...

Olesia Bilkei - shutterstock

Nonni di ieri e nonni di oggi

I nonni hanno rappresentato da sempre una figura di rilevante importanza nella società. In passato si faceva riferimento a loro come capostipiti della famiglia, tutti facevano riferimento a loro seguendone i consigli. Spesso erano anziani, con dolori ed acciacchi vari ed era ristretto il tempo ludico che dedicavano ai nipoti. Oggi invece i nonni sono persone sprint che hanno tanti hobby creativi e che non si lasciano abbattere dal tempo che passa. I nonni di oggi inoltre sono una risorsa non indifferente per le famiglie, si sostituiscono ai genitori, che spesso lavorano l’intera giornata, e seguono i nipoti nelle loro attività sportive, li accompagnano a compleanni, al parco, li seguono durante i compiti. Insomma, sono dei veri e propri angeli custodi.

Monkey Business Images - shutterstock

Un pensiero speciale

E’ giusto e doveroso quindi festeggiare ampiamente e con il cuore nella giornata dedicata ai nonni. E’ importante che ricevano un segno tangibile dell’affetto dei nipoti con qualche regalino speciale. Se vuoi festeggiare i tuoi nonni, o vuoi che lo facciano i tuoi figli, ecco qualche idea.

  • Un raccolta di foto: raccogli le foto più belle che hai, quelle che portano alla mente bei ricordi, attaccale in un album e decoralo con scritte varie o parole che spesso i tuoi nonni dicono.
  • Diploma di super nonno/a: cosa c’è di meglio di una riconoscimento scritto delle qualità dei nonni, prendi allora una pergamena, componi una belle scritta, arrotola e chiudi con un nastro rosso.
  • Biglietto di auguri: se hai poco tempo puoi optare per un bel biglietto di auguri scritto a mano, metti anche una bella filastrocca che leggerai loro.
  • Serata a teatro: se i tuoi nonni amano il teatro, apprezzeranno di sicuro ricevere dei biglietti per la loro rappresentazione preferita.
  • Una giornata: sì proprio così, sappiamo che la cose che i nonni amano di più sono i loro nipoti, allora quale regalo migliore di una giornata interamente dedicata a loro? Una giornata da trascorrere a pranzo insieme nel loro ristorante preferito, il pomeriggio insieme al cinema, la sera in pizzeria.