Lui si chiama Giancarlo Murisciano, ha 28 anni, sua nonna Antonia invece di anni ne ha 87 ed è malata di Alzheimer. La foto è stata scattata subito dopo il tradizionale cenone di San Silvestro quando figli e nipoti hanno deciso di brindare al nuovo anno con la nonna, che alterna momenti di lucidità a momenti di assenza.

A commento della foto Giancarlo scrive:

“Anche questo è amore... non è stato il 31 dicembre migliore della mia vita forse... ma anche questo fa parte della vita. Una volta mi tenevi tu sulle tue gambe, adesso lo faccio io nonnina , senza vergogna e senza timore per ricordare a tutti che la vita va vissuta e va combattuta. È facile scrivere parole su Facebook o altro... nella vita si deve essere presenti sempre e comunque. Questo è il mio augurio per il 2015: la presenza di qualcuno accanto che ci possa proteggere e confortare, ma anche essere felice e sorridente con noi”.

L'immagine appena scattata e pubblicata su Facebook fu subito eletta foto dell'anno 2015 per la tenerezza e il calore che emana. Un gesto semplice, ma di grande valore. Un gesto che ricorda il passaggio di generazioni : se un tempo era la nonna che si prendeva cura dei nipoti, adesso sono proprio questi che accudiscono l'anziana signora.

E Giancarlo afferma: “Sono cresciuto in casa dei nonni , avevo una stanza nella loro casa per assisterli di notte se avevano bisogno, ma sono stati loro per tanti anni a darmi molto di più di quel che potevo offrire io”. Adesso è arrivato il momento di ricambiare questo grande regalo.