Penna BIC , nell'immaginario comune di tutti noi, significa banchi di scuola, compagni di banco, grembiuli macchiati di pittura, maestre esigenti, compagni di banco dispettosi. Non c'è niente da fare, la penna BIC ci riporta indietro nel tempo. Un oggetto che dagli anni '80 in poi è sempre stato presente negli astucci di tutti i bambini. Ed ecco una curiosità che forse non sapevate. Avete presente quel foro in cima al tappo della penna? Non è lì a caso, anzi, ha una funzione ben precisa e di grande utilità.

 

 

I primissimi tappi non riportavano questo foro, ma poi fu inserito per questioni di sicurezza . Il tappo è infatti la parte che più spesso si tende a mettere in bocca: bambini e adulti, tutti noi almeno una volta abbiamo mordicchiato quel tappo. Il problema però è quando i più piccoli lo ingeriscono accidentalmente. Praticando quel piccolo foro si limita il pericolo di soffocamento . Quel buchino, infatti, fa passare aria a sufficienza per permettere alla persona di essere portata in ospedale.

Questa scelta di BIC di adottare tale soluzione progettuale è stata poi sostenuta da tutti gli altri grandi produttori di penne. Una soluzione che sicuramente ha salvato diverse vite.