Cosa fareste se vostra figlia di 6 mesi cadesse improvvisamente a faccia in giù nella piscina? Vi fiondereste immediatamente in acqua presi dal terrore, giusto? La mamma della piccola Josie Morrison, invece, non interviene e resta ad osservare cosa succede, apparentemente tranquilla. 

Il motivo di questa scelta nasconde in realtà una tragica vicenda. Qualche anno prima, i coniugi Morrison persero il loro primogenito di 2 anni, annegato durante una vacanza. Per reagire all' immenso dolore avevano solo una possibilità: fare qualcosa perché incidenti simili non succedessero più. 

Così fondarono la Infant Swimming Resource (ISR), un'iniziativa che promuove metodi per insegnare ai bambini a restare a galla da soli. E potersi salvare dalle accidentali cadute in acqua, nel caso non ci fosse nessuno a soccorrerli. 

Il video ha ricevuto anche pesanti critiche, ma il coraggio e la fermezza dei genitori di Josie dimostrano che i bambini hanno risorse incredibili. E guardando il video non si può non essere d'accordo con loro!


Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato