Una madre non si rassegna mai alla morte di un figlio e resta legata al suo ricordo per sempre.

Ogni persona reagisce a suo modo dinanzi ad un lutto così grave e questa mamma lo ha fatto inviando ogni giorno un Sms al suo amato figlio, fino a quando non è successa una cosa del tutto inaspettata.

Carole ha perso suo figlio Taylor durante un incidente, il ragazzo stava studiando per diventare poliziotto e un giorno, mentre gestiva il traffico nella Colorado Highway 66, è stato travolto da un veicolo in fuga.

Nell' incidente è stato coinvolto anche un suo collega, il quale è riuscito a salvarsi e ad evitare una morte certa.

La morte prematura di Taylor ha letteralmente stravolto e sconvolto la vita di sua madre, la perdita di un figlio è un evento contro natura, sono i figli che dovrebbero vedere morire i propri genitori e non il contrario, questo era il pensiero costante di Carole.

Dopo il funerale del figlio, Carole, ha cercato di trovare un modo per alleviare il suo enorme dolore e ha continuato a mettere in pratica una vecchia abitudine, mandare ogni giorno un Sms a Taylor.

Ha compiuto questo gesto per tantissimo tempo finché un giorno è accaduta una cosa per lei assurda, ha ricevuto un messaggio di conferma dal numero telefonico di suo figlio.

Il numero, come avviene spesso dopo una disattivazione, era stato riassegnato ad un altro utente, esattamente al sergente Kell Hulsey il quale, dopo aver letto i messaggi di Carole, ha deciso di comunicare alla donna che adesso era lui a possedere il numero di Taylor.

Ma la cosa che ha stupito Carole è stata sapere che ora, il numero di suo figlio, era stato dato ad un poliziotto, ad una persona che svolgeva lo stesso lavoro che avrebbe voluto intraprendere Taylor e questa per lei fu una sorta di consolazione, un passo per andare avanti ed iniziare realmente ad elaborare il suo lutto.

Loading...

Il dolore non passerà mai ma quanto accaduto ha rincuorato Carole, facendole pensare che ora il figlio riposa in pace e che lei, per il suo bene, deve trovare un modo per andare avanti e affrontare la vita fino al giorno in cui si rincontreranno per sempre.