Quando vogliamo prendere con noi un animale domestico spesso la scelta cade su un cucciolo: in pochi sceglierebbero un animale già adulto, o peggio ancora, anziano. Buddy invece ci ha insegnato quanto amore può dare un cane, a qualunque età.

Questa non è una storia a lieto fine perchè il suo protagonista, Buddy, oggi non c'è più. D'altro canto ognuno di noi, quando prende con sè un animale domestico, sa che è molto probabile che lui muoia prima di noi. Ma Loren, quando ha deciso di adottare Buddy, sapeva per certo che lui sarebbe rimasto con lei solo per poco.


Buddy era già vecchio, per un cane: aveva più di 14 anni. Non solo: il veterinario gli aveva diagnosticato un cancro in fase terminale. Ma nè l'una, nè l'altra cosa avevano avuto il potere di abbattere la forte fibra del cane: a farlo cadere in depressione era stato l'unico dolore che lui non era in grado di sopportare. Il suo padrone era morto. Buddy ora era solo.


Loren faceva la volontaria in un'associazione per la tutela degli animali in Michigan, e quando ha incontrato Buddy si è chiesta cosa poteva fare per lui. Non c'erano cure che potevano guarirlo, non c'era nessun palliativo che avrebbe potuto restituirgli la giovinezza. Poi Loren ha capito.

Ciò che lei poteva fare per lui era cercare di rendere il tempo che gli restava da vivere il più felice e spensierato possibile. I cani sono animali fedeli: la loro vita di solito è spesa al servizio completo di un essere umano. per una volta, è stato un essere umano, Loren, ad essere al servizio completo di un cane, Buddy.


Loren ha stilato quella che ha definito "la lista di Buddy", contenente tutto ciò che poteva ipotizzare sarebbe piaciuto fare ad un cane. Ad esempio, mangiare al Mc Donald, mangiare un gelato, fare il pompiere, passare del tempo con altri cani. Ogni volta che spuntava una voce dalla lista, Loren documentava la nuova esperienza del suo Buddy con una foto.

Loading...


Poi, inevitabilmente, è arrivato il momento dell'addio. Ma chi vi si può sottrarre? Loren ha detto che Buddy l'ha guardata, consapevole.. e grato. Ma, ha affermato lei commossa, tra i due quella che ha guadagnato di più da un'incredibile amicizia, è stata sicuramente lei.


Credits: Facebook