Spesso parliamo con i nostri cani e ci chiediamo se loro capiscono ciò che gli stiamo dicendo, finalmente uno studio scientifico ha dimostrato che i cani non solo capiscono le nostre parole ma, a modo loro, ci rispondono anche.

Chi di noi non si è mai chiesto “ma quando parlo con il mio cane lui mi capisce?”, è una domanda che si pongono in molti e adesso la scienza ha risposto a questo quesito in maniera precisa.

La rivista Science ha pubblicato i risultati di una ricerca, svolta presso la Eötvös Loránd University di Budapest, durante la quale è stato studiato il cervello dei cani ed è emerso che esso, per molti aspetti, è simile al cervello umano e quando parliamo con loro riesce a percepire il tono della voce ed il significato delle nostre parole.

Questo studio ha dimostrato che i cani hanno delle caratteristiche particolari, differenti da quelle degli altri animali a quattro zampe, sono capaci di riconoscere il significato di circa mille parole.

La ricerca

Per giungere a questa conclusione lo studioso Attila Andics e i suoi collaboratori hanno utilizzato degli scanner cerebrali per analizzare il funzionamento cerebrale di 13 cani appartenenti a quattro razze diverse.

I cani oggetto d’esame appartenevano alle specie di: Golden Retriever, Pastore Tedesco, Border Collie e Chinese Crested.

Tutti i cani erano stati addestrati per restare fermi sul lettino e durante gli esami ascoltavano degli audio nei quali era registrata la voce dei loro addestratori.

Analizzando le scansioni dei cervelli dei 13 cani gli scienziati hanno potuto notare che le parole degli addestratori venivano percepite chiaramente dagli animali, qualunque fosse il tipo di intonazione adoperato.

Loading...

“Ciò dimostra che queste parole hanno un significato per i cani – ha affermato Attila Andics – l’intonazione la percepiscono con il lato destro cervello così come avviene per gli uomini. Essi integrano diversi tipi di informazioni, esattamente come facciamo noi”.

In sintesi, lo studio condotto alla Eötvös Loránd University di Budapest, ha dimostrato che i cani hanno delle aree cerebrali che riescono ad interpretare le voci e a distinguerle dai suoni all'interno dell’emisfero sinistro e poi, suoni e voci, vengono analizzati nell'emisfero destro.

Ciò non vuol dire che un cane comprende ogni parola che gli diciamo ma significa che le parole, accompagnate da un certo tipo di intonazione, per lui hanno un preciso significato ed è per questo che i cani sono tra gli animali più facili da addestrare.