Una coppia acquista un vecchio castello e investe soldi e tempo per ristrutturarlo. Guardate l'interno!

Si dice che ogni casa è una reggia per chi la vive, ma in questo caso una coppia di coniugi, John e Janet Brennan, lo possono affermare nel senso letterale e non soltanto metaforico.

Sì, perché con volontà, costanza e amore hanno realizzato un sogno comune, quello di vivere in un castello.

Correva l’anno 1997 quando entrambi decidevano di comprare il castello Barholm, in Scozia, risalente al lontano 15° secolo, e di determinazione ne avevano sicuramente tanta, dato che la fortezza si presentava ai loro occhi abbastanza fatiscente.


Infatti, completato l’acquisto nel giro di due anni, dovettero non soltanto aspettarne altri quattro per ottenere i vari permessi legati al progetto, ma impiegarne ben tre per la relativa ristrutturazione, considerata l’enorme mole di interventi necessari a trasformare una fortezza in rovina in un ambiente abitabile.

Ciò che convinse i Brennan fu indubbiamente la posizione in cui il castello sorgeva, da cui si godeva una veduta mozzafiato sulla baia di Wigtown, ma soprattutto il potenziale storico: quel luogo era stato negli anni ora il nascondiglio di John Knox, leader della Riforma protestante scozzese, ora residenza del potente clan McCulloch. E la loro abilità, nei lavori di ristrutturazione, risiedette proprio nell’aver saputo conservare e mantenere questo vissuto storico.

Loading...

Tradotto in termini economici significò investire 65.000 sterline per l’acquisto di una proprietà il cui valore attuale è stimato 700.000 sterline.


La signora Brennan, presidente tra l’altro dell’Associazione Castelli scozzesi e autrice di un libro sui castelli restaurati, definisce il progetto “un’opera d’amore”, dal  momento che il costo della ristrutturazione superava addirittura il valore stesso del castello.