Non sempre nella vita le cose vanno come vorremmo. Ogni donna che decide di diventare mamma, immagina il suo futuro accanto all’uomo che ha scelto per amore, col quale condividere il grande compito di essere genitore.

La famiglia è importante alla crescita e allo sviluppo emotivo di un bambino, e sono molte le donne che per motivi diversi si trovano a dover sostituire in questo percorso anche la figura paterna. Le mamme single fanno grandi rinunce e organizzano tutta la loro vita in funzione dei propri figli, nella speranza che l’assenza di un padre possa essere vissuta senza traumi e sofferenza. 

Whitney Kittrell, una mamma single di due bambini dello Utah (Stati Uniti), ha conquistato il cuore di numerosi internauti, grazie alla sua inventiva nel soddisfare la richiesta di suo figlio Lucas, di appena 5 anni. 


credits

Nella scuola che frequenta era stata organizzata una giornata dedicata alla famiglia, e lui era talmente triste e preoccupato perché  il suo papà non sarebbe stato presente, che la giovane mamma doveva escogitare qualcosa per renderlo felice ugualmente.

Nonostante gli avesse proposto di portare con lui il nonno, la risposta del piccolo Lucas, oltre a sorprenderla le ha fatto capire quanto lei fosse importante: “No mamma, io voglio che venga tu. Tu sei la mia mamma e il mio papà.”

Questo è il messaggio che ha voluto condividere sui social:

Quando sono diventata una mamma single, circa tre anni fa, ho promesso a me stessa di fare qualsiasi cosa fosse nelle mie capacità, anche se significava uscire dalla mia zona di comfort, per dare ai miei figli una ”vita normale“ proprio come quella dei loro amichetti. Abbiamo raggiunto moltissimi risultati insieme. Abbiamo fatto viaggi e imparato a gestire le emozioni, con la forza dell’amore e dell’unione di una vera famiglia.
Quando a scuola hanno organizzato una giornata dei papà, mi si è spezzato il cuore: non sapevo come gestire la situazione e rendere meno difficile l’esperienza per mio figlio. Ho anche provato a chiedere al nonno se volesse accompagnarlo ma il bambino si è confidato dicendomi che avrebbe voluto ci andassi io, perché io sono la sua mamma...e anche il suo papà.
Così quella mattina ho preso il miglior vestito da uomo, mi sono dipinta la barba e nonostante l’imbarazzo e la paura di non essere abbastanza, ho accompagnato mio figlio che è riuscito a farmi ricordare la giornata come una bellissima esperienza positiva, ricca di gioia e di dolcezza. Mi ha presentato ai suoi amici come la sua mamma/papà ed io mi sono sentita molto amata quando è venuto da me e coccolandomi mi ha detto:”grazie mamma, so che sarai sempre qui e farai qualsiasi cosa per me, Ti Voglio Bene“.
Spero che ricorderà questa giornata perché io non la dimenticherò mai!