<<Non è vero, ma ci credo>>.. Recita un detto popolare.

Tantissimi modi di fare, atteggiamenti e comportamenti della gente, risultano proprio condizionati da quelle credenze che vorrebbero ignorare, ma dalle quali subiscono un notevole influsso. Si tratta di credenze che tramandate di generazione in generazione spesso coinvolgono anche chi dice di non crederci!!!!

Insomma tutti noi crediamo in molte superstizioni anche se non ce ne rendiamo conto; infatti la scaramanzia agisce dentro di noi in maniera quasi invisibile: avere un portafortuna, credere in un numero perfetto, toccare ferro per scongiurare un evento negativo, sono tutte credenze irrazionali che albergano in noi. Ad esse poi si aggiungono tutta una serie di credenze popolari come il gatto nero, il corno portafortuna, il venerdì 17..

Ad esempio, quanti di voi nel rovesciare distrattamente una bottiglia di olio su pavimento non mettono subito in atto il rituale che prevede gettare un pugno di sale sull'olio convinti che così si scongiuri ogni male?

Quanti di fronte ad un temuto pericolo recitano degli scongiuri? Oppure credono ancora all'antichissima convinzione secondo la quale di martedì e di venerdì non si devono intraprendere viaggi e non ci si deve sposare?

E poi quanti credono fermamente che il giorno delle nozze al fidanzato non è consentito di vedere la futura sposa in abito bianco  prima dell'incontro davanti alla porta della chiesa perché porta male alla futura unione?E quanti credono che porta male far spegnere completamente una candela oppure cambiare senza motivo la disposizione dei quadri appesi alle pareti di casa..?

Ma se da un alto il potere reale di certi rituali o pensieri irrazionali danno alla persona che li usa un senso di sicurezza e di fiducia perché considerati utili al fine di evitare spiacevoli condizioni, dall'altro occorre tener presente che un uso ossessivo ed intenso di queste ritualizzazioni può addirittura diventare un disturbo nella vita di chi ne è afflitto.

Questi erano solo alcuni esempi di credenze popolari che hanno come unico scopo quello di mettere in risalto uno degli aspetti più curiosi e misteriosi del popolo umano: la superstizione.

Loading...

Credere o non credereè nel libero arbitrio di ogni lettore..