C'era in vendita un appartamento.Appariva buio, spento, privo di desideri, spoglio d'intenzioni, ma il borgo era carino e avevo in mente qualche idea.Lo acquistai e lo riempii di passioni e fantasiai.Appesi sogni e meraviglie, riposi ricordi nei cassetti e passi nuovi nella scarpiera, pronti per essere indossati.Una mattina citofonò un passante "scusi, dal suo balcone continuano a cadere petali, se ne sta riempendo la strada. L'aria appare deliziosa e si sente pure un bel profumo, ma che significa? non c'è vento e non vedo piante""Nulla di particolare, sa... è la primavera!""Signorina, ma cosa dice? è ottobre!"
"Butti via il calendario, serve solo a confonderla, poi scelga una stagione e la viva. Io ho scelto la rinascita"

Elisa Irene Anastasi