Le cascate del Niagara, a cavallo tra Usa e Canada, rappresentano un'imponente forza della natura.
Sono famose per la bellezza dello scenario e la portata d'acqua. Più di 3 milioni di litri al secondo.

Dopo aver attraversato il Rainbow Bridge, il ponte sul Fiume Niagara che separa la cittadina americana da quella canadese, vi suggerisco di salire sulla torre panoramica girevole, la Skylon Tower alta 236 metri, per ammirare dall'alto le cascate, anche di notte.

I colori delle Niagara Falls sono diversi in ogni stagione dell’anno.
Durante la primavera/estate il cielo limpido dona alle acque una sfumatura azzurrina.

In inverno il clima rigido trasforma le cascate in un'abbagliante massa di ghiaccio candido.
Anche quando piove le Niagara Falls sono qualcosa di magico per gli occhi.

All'arrivo del crepuscolo, ogni sera, le cascate vengono illuminate in maniera suggestiva da grandi luci poste sul lato canadese.

Trovata un pò kitsch?! Cosa importa, difronte a tale spettacolo resta solo che rimanere a bocca aperta per l'emozione.

Durante il periodo invernale si organizza il "Niagara Winter Festival of Lights". Le cascate, come per magia, assumono i colori dell'arcobaleno.

I turisti hanno la possibilità di passeggiare o guidare lungo il percorso del Niagara Parks Winter Wonderland illuminato da luci, per cinque chilometri.

Vale la pena visitare anche la cittadina di Niagara Falls, piena di aiuole curatissime e dai colori vivaci.