La vita frenetica di tutti i giorni, i tanti impegni, la casa, il lavoro, i figli… ed il tempo passa così velocemente che nemmeno ce ne rendiamo conto. Anzi, sembra sempre che non basti mai! Ed in tutto questo… la spesa!

Bhè, qualcuno ha già pensato ad alleggerirci da questa commissione: Esselunga ci permette di fare la spesa comodamente da casa per poi consegnarcela direttamente a casa in un paio di giorni. Ma c’è chi ha deciso di emulare la grande catena di supermercati: parliamo di Amazon, il famoso sito di fama mondiale che vende abbigliamento, elettronica, arredamento ed anche cibo.

Già, Amazon ha deciso di ampliare il suo giro di affari entrando nel mercato della consegna della spesa alimentare. L’iniziativa si chiama Amazon Fresh ed è oggetto di studio negli Stati Uniti dove si propone la consegna della spesa entro un’ora. Dal 2007 a Seattle è, infatti, attivo il servizio di distribuzione alimentare che oggi si è espanso raggiungendo Los Angeles e San Francisco. Ma non finisce qui: i clienti di Amazon avranno a disposizione un’apparecchiatura chiamata Dash Button, ovvero un semplice bottone funzionante a batteria e collegato via Wi-Fi al sito di Amazon che è in grado di trasmettere al sito stesso ciò che manca a casa nostra; basta scegliere se fissarlo in cucina, in dispensa od in bagno e, con un click di conferma, la spesa arriverà comodamente a casa.

 

Ed in Europa invece? Per una volta l’Italia sorpassa tutti, difatti, dovrebbe partire proprio dal nostro Paese l’iniziativa di Amazon. L’Italia è il Paese più vasto a livello culinario e questo potrebbe essere uno dei motivi per il quale il sito americano ha deciso di partire proprio da noi o forse perché poche sono le aziende in grado di offrire questo servizio nel nostro Paese.

Amazon vuole andare incontro alle esigenze dei consumatori permettendo loro di ordinare la propria spesa e riceverla direttamente a casa nel giro di pochissimo tempo per preservare la freschezza dei cibi facilmente deperibili. In Italia, Amazon sarebbe la prima azienda a proporre un servizio in tempi così rapidi, difatti, i pochi marchi che effettuano tale servizio offrono la consegna entro 2 giorni e non vanno oltre i confini toscani lasciando scoperto il Sud Italia. Amazon, invece, si pone lo scopo di coprire tutto il territorio con consegne entro un’ora dall’ordine.

Ma ci sarebbe ancora un problemino da risolvere: il costo. A questo proposito, è necessario sapere che le altre marce che effettuano consegne a domicilio si basano sulla qualità di vita media della regione di riferimento o sulla distanza del luogo in cui consegnare rispetto all’azienda che consegna. Per Amazon la situazione è però differente perché dovrebbe garantire prezzi competitivi ed uniformi in tutto il Paese.

 

Essendo Amazon una realtà ricca di risorse, riuscirà sicuramente a risolvere i piccoli intoppi che si presentano lungo la strada di questo grande progetto al fine di regalare un sorriso a chi crede nel marchio internazionale e nel progetto stesso.

Che ne pensate di questa idea marchiata Amazon? Sarebbe sicuramente un gran risparmio in termini di tempo e di fatica!