Articolo scritto a seguito di quanto successo la notte del 13 Novembre 2015 a Parigi, ma purtroppo ancora attuale a seguito di quanto sta accadendo ripetutamente nel mondo ormai da anni, vi prego di accoglierlo cercando innanzitutto di capire il senso di questa mia piccola preghiera, rivolta a noi stessi:

"Forse riusciranno a farci entrare la guerra in testa, ma non lasciate mai che vi entri anche nel cuore" - Stefano Gì

In quel caso davvero niente e nessuno potrà aiutarci.

Preghiamo per la pace, tutti, ce n'è molto bisogno.
__

Un piccolo appello per te che leggi:

Nonostante gli avvenimenti, ti prego, continua ad amare il prossimo, continua ad avere umanità e spirito di fratellanza, condividi generosamente ciò che puoi donare ai bisognosi, nutri speranza, continua a donare sorrisi e sostegno ai tuoi figli, ai tuoi cari e a chiunque pensi che ne abbia bisogno, non odiare, non lasciare che la paura ti pervada l'anima. La tua vita è una, solo tu puoi decidere se viverla appieno - ovvero con amore e serenità - oppure se 'svenderla' alla paura e alla violenza, cedendo i tuoi valori più grandi e puri in cambio di una misera cupola di falsa sicurezza, che ti isolerà rendendoti 'esamine' e freddo come una macchina, in parole povere privandoti delle vere gioie della vita.

Ti sembra paradossale? Ti sembra un controsenso continuare ad 'amare' e a 'sperare' quando nel mondo viene seminato odio in abbondanza? Ebbene è ben più paradossale che il mondo vada verso una ‪‎guerra‬ globalizzata, dopo ciò che la storia ci ha insegnato, anche alle elementari ci insegnavano che la guerra porta solo morte e dolore per tutti, è più un controsenso ignorare ciò. Anche la natura ce lo insegna: nessun animale uccide come uccide un uomo in guerra. 
___

Non lasciarti invadere dall'odio: dividerci tutti è ciò che il male vuole e brama da tempo - ricorda, la parola 'Diavolo' etimologicamente significa "colui che divide" - ma, evidentemente, non ci riesce se non ricorrendo a stratagemmi davvero ignobili, pensaci, questo dovrebbe bastare a farti intuire che la potenza più forte in gioco è sempre il bene. Anche evoluzionistica-mente parlando, da laici, si dovrebbe riconoscere che, se siamo ancora qui è solo grazie al fatto che alla fine, l'amore e la compassione, nonostante tutto, hanno sempre vinto sugli 'istinti' distruttivi, permettendo alle specie di procrearsi e sopravvivere alle difficoltà.
___

Nonostante tutto, continuiamo a dirci Buongiorno, non solo qui, anche per strada.

Continuiamo ad amare la vita.

Ogni giorno è un giorno della vostra esistenza, non bruciatelo, non buttatelo via nell'odio e nel tormento della paura, sentimenti negativi che ci 'tentano' inevitabilmente in questi giorni, ma che, se accolti, riusciranno solo a 'svuotarvi'.

Preghiamo per ottenere la forza di resistere a queste tentazioni distruttive, preghiamo affinché 'venga il regno della pace' come da sempre e per sempre accade nell'universo infinito, che accada anche qui, che finisca il regno temporale del principe del male. Consiglio a tutti una piccola "lettura" in questi giorni difficili, si tratta dei versi più potenti e sublimi di sempre, quelli del 'Padre Nostro', recitateli lentamente, pensando profondamente e riflettendo su ogni frase in esso contenuta e i possibili significati contestualizzati anche a ciò che accade oggi, e vedrete che quando capirete, starete subito meglio, ogni ansia andrà via, vedrete che il dono più grande dell'umanità e ancora a portata del nostro cuore, basta solo orientare nel verso giusto quel 'libero arbitrio' che ci rende 'vivi' e esistenti come persone, ma anche esposti al rischio di compiere scelte sbagliate sotto influenze negative.

Un abbraccio a tutti,
Stefano.