Emma Jean Nolan, 30 anni, australiana e fotografa di professione, ha scattato una delle foto più belle della sua vita: un bambino appena nato con il cordone ombelicale ancora attaccato alla placenta . E per di più il cordone va a formare la scritta “Love”. Una foto che ha fatto subito il giro del web ad è diventata virale su Facebook nel giro di pochissimo tempo.

La decisione di questo scatto è nata dall'esigenza della fotografa di far vedere un bambino legato alla sua placenta , perché tanti non ne hanno mai viste una. E dice: “Generalmente, la placenta è ignorata o considerata disgustosa. Ma senza di lei nessuno di noi sarebbe qui. In un momento in cui siamo così disconnessi da noi stessi, dalla nostra storia e da chi ci circonda, l'eco che ha avuto questa foto significa che, invece, siamo tutti ancora in cerca di una connessione".

La placenta verrà presto sepolta, così come previsto dalla tradizione maori , secondo la quale, in questo modo, il nuovo nato avrà per sempre un legame con la Terra . E la fotografa spiega: “La placenta non è abbastanza apprezzata dagli occidentali. Tutti abbiamo bisogno di stabilire una connessione ”. E ancora: “Con questa connessione ristabilita, ogni individuo adempie al suo ruolo di 'conservatore' di Madre Terra per tutta la vita”.