Gli studi medici saranno aperti dalle 8 alle 24 , 7 giorni su 7 , mentre la notte entrerà in gioco il 118

Neanche più file per pagare i ticket e prenotare presso i CUP, si farà direttamente dallo studio del medico di famiglia. Queste le principali riforme contenute nell'Atto di indirizzo per il rinnovo della convenzione di Medicina Generale.


La novità più importante è quindi quella che garantirà la copertura assistenziale medica a tutti i cittadini per 16 ore al giorno e 7 giorni su 7. 

Una continuità che sarà resa possibile grazie a medici di base e guardie mediche , ormai assimilati in un'unica figura.

Nella notte, quando le chiamate si riducono ad una/due per medico, opererà il 118.

Il segretario della Federazione Italiana Medici di Medicina Generale (FIMMG), Giacomo Milillo , spiega così la decisione: "La staffetta consentirà di avere più medici disponibili nell'arco della giornata, andando a coprire anche fasce orarie, come quelle dalle 8 alle 10 del mattino o del primo pomeriggio, dalle 14 alle 16, oggi meno coperte, e che generano così intasamenti nei Pronto Soccorso a discapito di chi ha una vera urgenza" .

Ci auguriamo che ogni piccola novità possa tradursi in un grande passo in avanti in termini di assistenza medica garantita a ciascuno di noi .