Già da qualche anno è aperta la lotta che vede contrapposti la storia con il futuro: il libro digitale contro il libro cartaceo. La battaglia che si sta svolgendo per la supremazia non è esente da vittime, sono molte infatti le librerie che a causa del periodo poco favorevole hanno subito un duro colpo dall’innovazione di tecnologie che tentano di surclassare il libro cartaceo. Già in passato le librerie erano riuscite ad uscire vittoriose dall’attacco di televisioni e radio che inevitabilmente catturavano l’attenzione degli amanti del libro. Questa volta però la battaglia sembra più dura e la vittoria non è scontata.

Infatti la tecnologia del libro digitale ha affinato le proprie tecniche riuscendo in innanzitutto ad eliminare quello che è forse l’unico punto negativo che non ha permesso a smartphone o tablet di prendere il sopravvento anche nel campo della lettura. E’ infatti fastidioso, se non deleterio, tenere lo sguardo fisso su uno schermo illuminato per un tempo prolungato e si sa, quando siamo immersi nella lettura il tempo passa e non ce ne accorgiamo. Si è reso necessario quindi lo sviluppo di un dispositivo che, grazie alla tecnologia e-ink, potesse consentire al lettore di mantenere gli occhi sullo schermo per tutto il tempo che desidera senza problemi di sorta. Ecco che nasce l’eBook. Molte sono le tesi a favore dell’una o dell’altra parteed inevitabilmente l’uno esclude l’altro, ma vediamole meglio nel dettaglio.

LIBRO CARTACEO

Il libro cartaceo ci ha accompagnato da sempre, è parte della storia, è qualcosa che teniamo su uno scaffale della libreria, ed è lì che ci invita alla lettura con la sua immagine di copertina colorata, spesso in rilievo, che racchiude in se la trama. Lo prendiamo, lo apriamo, iniziamo a leggere le prime righe e ne frattempo assaporiamo l’odore di carta mentre lo sfogliamo. Appuntiamo con una matita i nostri pensieri e poi una volta letto lo riponiamo sullo scaffale e lo custodiamo gelosamente quasi fosse un tesoro. E poi è bella la sensazione di entrare in una libreria stracolma di libri, il profumo della carta è amplificato al massimo e la sensazione di immergersi in infinite storie è indescrivibile.

EBOOK

Beh, il pregio assoluto dell’eBook è sicuramente la praticità. In un unico dispositivo potremo inserire tanti libri quanti una libreria vera a propria ne possa contenere, senza considerare il fatto poi che, essendo leggerissimo e di piccole dimensioni, il libro digitale potrà essere portato sempre con se senza alcun fastidio. Inoltre la facilità di reperire titoli non ha paragone: ci si connette alla rete, si entra in siti appositi ove acquistare libri digitali online, si procede con il download e, con semplice pagamento, basta una postepay, il libro entra in nostro possesso, tra l’altro ad un prezzo irrisorio. Poi quando siamo in procinto di partire per le vacanze, noi divoratori non dovremo far spazio in valigia per sistemare libri da portar con noi, starà benissimo in borsa.

Quelle appena descritte sono le caratteristiche principali che differenziano l’eBook dal libro digitale, ognuno con pregi e difetti, da una parte c’è la praticità del libro digitale, dall’altra ci sono tutte quelle sensazioni che un libro cartaceo riesce a trasmettere. La lotta sarà lunga e solo il tempo saprà designare il vincitore di questa battaglia.