Finalmente è arrivato!! Il “robot maggiordomo”! Lo hanno inventato, costruito e messo in azione i ricercatori delle università di Fribirgo e di Bonn e potrebbe essere solo il primo passo per la realizzazione di un robot tuttofare che si sobbarcherà i tanto odiati lavori domestici. Per ora è solo in grado di mettere a posto la spesa nella dispensa della cucina o di riordinare lo scaffale di un garage, ma chissà, un giorno potrebbe sostituirsi totalmente a noi per i più faticosi lavori domestici.

Naturalmente questo robot troverà il suo maggior impiego nel mondo del lavoro dove potrebbe essere utilizzato nella gestione di magazzini e centri di stoccaggio, ma quello che ci colpisce di più è la possibilità di utilizzarlo, perché no, anche nelle nostre case.

Ecco come funziona: il “robot maggiordomo” osserva per la prima volta il modo in cui è organizzato l'interno di un armadio o di uno scaffale, con tutto il suo contenuto. Memorizza l'esatta disposizione degli elementi e poi riesce a ripristinare il tutto nello stesso identico modo, collocando ogni oggetto al suo posto. In questo modo il robot eseguirà il lavoro rispettando alla perfezione i gusti specifici di ogni padrone di casa.

Come punto di partenza è sicuramente interessante, non ci resta che aspettare i prossimi sviluppi e vedere se questo robot dei sogni riuscirà a sbrigare al posto nostro anche tutte le altre noiose faccende domestiche.