I fantasmi sono spiriti che appartengono a persona decedute; secondo la tradizione, essi si aggirano inquieti in un limbo che non permette loro di trovare pace. C’è chi giura di averli visti anche in casa propria, chi non crede che esistano, e infine ci sono luoghi che hanno acquistato una sinistra fama perchè si dice siano popolati da fantasmi.

Storie per attirare i turisti, ma che forse celano un po’ di verità? Chissà: certo è che ci sono alcune abitazioni in cui nessuno più vorrebbe vivere, pena trovarsi a convivere con presenze davvero inquietanti...

STANLEY HOTEL (Colorado)

Fonte: www.natifly.com share

Lo Stanley Hotel si trova in una posizione panoramica davvero meravigliosa, fu costruito in stile georgiano ed inaugurato nel 1909, e ha ospitato nel corso del tempo moltissime celebrità. Purtroppo però gode di una fama sinistra, tanto da aver ispirato il noto scrittore horror Stephen King come ambientazione del suo libro “Shining”, da cui è stato tratto anche un celebre film.

Sembra infatti che i signori Stanley, i primi proprietari dell’hotel che a loro deve il suo nome, non se ne siano mai andati e continuino ad infestare le 147 camere dell’albergo.Di notte si possono sentire voci di bambini che giocano nei corridoi, e qualcuno che suona il pianoforte.

BHANGHAR (India)

Fonte: atlasobscura.com share

Nella regione del Rajastan, in India, si trova una città ormai deserta e in rovina, la città di Bhanghar, al cui centro si erge un enorme palazzo. Costruita sul finire del XVI secolo da un potente maharaja, venne abbandonata non più tardi di un paio di secoli dopo. Perchè, visto che fino a quel momento era stato un luogo accogliente e florido?

Si narra che Baba Balnath, un sant’uomo che viveva nei pressi di Bhanghar, quando venne eretto il palazzo del maharaja lo ammonì. L’ombra dell’edificio non avrebbe dovuto coprire la sua misera abitazione, pena grandi sciagure. Il maharaja, sprezzante, non lo ascoltò, e Balnath maledisse l’intero paese.

Loading...

Iniziarono pene e sciagure e la gente fu costretta ad andarsene. Oggi il cancello che permette di entrare in città è chiamato Bhoot Bangla, ovvero “casa degli spettri” e resta chiuso dopo il tramonto, quando l’accesso è severamente vietato. Pare però che molti giovani temerari si siano comunque avventurati nottetempo tra le strade deserte di Bhanghar, e non abbiano più fatto ritorno.

CASA DI SEVEN GABLES (Salem, Massachussets)

Fonte: www.travel365.it share

La cittadina di Salem è tristemente nota per la caccia alle streghe che qui imperversò nel XVII secolo, una follia che portò al rogo moltissime donne innocenti. Una delle case più intestate di Salem è chiamata “House of the Seven Gables” e oggi è un museo... un museo molto particolare.

Qui infatti sono avvenuti parecchi episodi paranormali, ivi compreso l’avvistamento di bambini morti alle finestre. La sinistra fama che circonda la cittadina di Salem, dove le donne uccise ingiustamente cercano ancora vendetta, aleggia intorno a questa magione, che fu descritta anche da Nathaniel Hawthorne in uno dei suoi racconti.

ISOLA DI POVEGLIA (Veneto, Italia)

Fonte: www.venezia.net share

L’isola di Poveglia si trova vicino alla meravigliosa città di Venezia, ma ha un’aura ben più cupa che la circonda. Questa isola, in passato importante per la sua posizione strategica, oggi è molto temuta dai navigatori, che vi si tengono ben alla larga, poiché si dice che sia infestata di spiriti inquieti.

Nel XVIII secolo infatti divenne un enorme lazzaretto per i malati di peste, e più tardi, nel Novecento, fu usata come manicomio. Pare allora che le anime dei poveretti che persero la vita a Poveglia, ad esempio i malati di mente che venivano sottoposti a torture indicibili, continuino a popolare gli edifici ormai vuoti, aspettando gli incauti che abbiano ancora il coraggio di sbarcare sull’isola...

PENDLE HILL (Lancashire, Inghilterra)

Fonte:bbc.co.uk

Non potevamo non terminare con l’Inghilterra, il Paese più intestato in assoluto, dove la maggior parte delle persone afferma di credere nei fantasmi. Pendle Hill è una località della regione del Lancashire nota perchè qui, nel 1612, avvenne un processo alle streghe a seguito del quale nove persone vennero impiccate.

Sono molti i siti che si dicono infestati dagli spiriti delle streghe; pochi anni fa è stato riportato alla luce addirittura un cottage all’interno del quale è stata fatta una macabra scoperta. In un muro sono state ritrovate le ossa di un gatto bruciato vivo. Questo rituale doveva servire a proteggere la casa e i suoi abitanti dal maligno.

Quindi attenzione alla meta che scegli per il tuo prossimo viaggio: informati prima di non correre il rischio di incontrare “ospiti indesiderati”!