Se passeggi per le strade di una qualunque città italiana, non avrai potuto fare a meno di vedere i bambini giocare con un curioso oggetto che sembra un po’ un disco volante.

Quell’oggetto si chiama fidget spinner e viene dall’America, ma ha avuto un grandissimo successo in tutto il mondo tanto che adesso è una vera mania ! Basta fare una breve ricerca su YouTube per trovare centinaia di video in cui i ragazzi mostrano i più incredibili virtuosismi con il fidget spinner, o spiegano come costruirsene uno con le proprie mani. Se vuoi sapere anche tu come costruire un fidget spinner homemade, leggi qui!

Fonte: newyorker.com share

Il fidget spinner è una sorta di trottola 2.0 che può essere manovrata dai più abili anche con un dito solo; grazie a dei contrappesi interni può roteare su se stesso e divertire anche per ore chi ci gioca. Ma, a dirla tutta, quando è stato inventato lo scopo della sua creatrice era un altro.

Il fidget spinner nasce parecchi anni fa, nel 1993 ad Orlando, in Florida. Qui viveva Catherine Hettinger , gravemente ammalata di miastenia, una patologia nervosa che la lasciava letteralmente senza forze. Catherine aveva una bambina piccola a quei tempi e avrebbe tanto voluto giocare con lei, ma non ci riusciva.

Così si mise a pensare se non potesse mettere a punto un gioco che lei potesse fare con sua figlia , e che allo stesso tempo la aiutasse a tenere a bada le energie apparentemente inesauribili della piccola . Fu allora che inventò il primo fidget spinner.

Dopo averlo usato e sperimentato con successo, Catherine pensò che quello strumento potesse essere utile ad altri bambini iperattivi come la sua, così propose il brevetto a molte case produttrici di giochi. Nessuno però volle credere nella sua invenzione, che rimase in un cassetto. Qualche anno dopo, il brevetto scadeva e Catherine avrebbe dovuto rinnovarlo, ma non aveva i soldi e non lo fece.

Così oggi la signora di Orlando, che ha oltre 60 anni, non riceve un soldo a seguito delle vendite della sua invenzione! Lei però si dice solo contenta che la sua idea abbia avuto tanto successo.

Allora rendiamole almeno questo merito: quando giocate con il vostro fidget spinner in attesa di un colloquio per scaricare lo stress nervoso, pensate un po’ a lei e alla sua piccola, grande invenzione!