Come ogni anno, a partire da giovedì 12 marzo fino al 30 maggio sarà possibile visitare un po' di oriente presso il giardino dell'Istituto Giapponese di Cultura di Roma. L'arrivo della primavera è il momento ideale per godere delle meraviglie di questo piccolo angolo giapponese nel cuore di Roma. I 1453 metri quadrati del giardino verranno, infatti, aperti al pubblico per una serie di visite guidate.

Il giardino dell'Istituto è stato realizzato su un terreno, messo in concessione dal Comune di Roma, dal noto architetto Ken Nakajima, che fu anche il responsabile dell'area giapponese all'interno dell'Orto Botanico capitolino. Quello di Roma è il primo giardino in tutta Italia ad essere realizzato da un architetto giapponese e presenta tutti i tipici elementi del giardino sen'en (cioè, "giardino con laghetto"): il laghetto, la cascata, le rocce, le piccole isole, il ponticello e la lampada di pietra. La migliore vista sull'intero giardino è sicuramente quella che si ha dalla veranda ("tsuridono") che si protrae sul laghetto. Numerosa e varia è la vegetazione che arricchisce lo spazio. Tra i tanti alberi presenti, troviamo il ciliegio, il glicine, gli iris e i pini nani. 

Il giardino si trova a Roma, in via Gramsci, 74. Per ulteriori informazioni sui turni di visita, potete visitare il sito: http://www.jfroma.it/