Andy Warhol ha segnato la svolta della pop art. La rivoluzione artistica del secolo scorso, il nome che rappresenta una corrente unica che, ancora oggi, vive fortemente nella pubblicità e nella grafica di qualsiasi genere. Chi meglio di lui incarna il sogno di molti designer e pubblicitari? Magari tutte persone che sì, sognano una vita da Warhol... A partire dal suo appartamento. Ora è un sogno che può diventare realtà! Alla (non proprio modica) cifra di 8 milioni e 750 mila dollari, è in vendita l'appartamento che Andy Warhol ha abitato tra il 1959 e il 1974, nei quindici anni più prolifici della sua vita, a New York.

Un modo per possedere, davvero, un pezzo di storia. Originariamente progettato dall'architetto Henry Hardenbergh. questo appartamento è stato sia abitazione che studio di Warhol. Proprio tra queste mura hanno visto la luce il Campbell's Soup Can e le stampe e la serie del Dollar Bill. Questa incredibile dimora è stata recentemente rinnovata dalla precedente proprietaria, che l'aveva acquistata all'asta qualche anno fa e, al giorno d'oggi, la rivende con una maggiorazione di circa il sessanta percento di quello che è stato il suo prezzo di acquisto.

Un vero investimento. Ma chi non sogna di essere circondato dall'atmosfera che, nel 1967, portò Warhol a lavorare sulla serie di ritratti di Marylin Monroe, nel 1967?

Non per  niente, l'edificio si chiama proprio "The Warhol", a imperitura memoria dell'inquilino più famoso che possa mai aver desiderato. Questa dimora, che porta con sé un pezzo di storia americana ma anche mondiale, si trova nientemeno che in Park Avenue, a due passi da Central Park, in una posizione invidiabile che ha aiutato l'artista nella sua così fervida immaginazione - ma che sicuramente è stata anche teatro di molte delle scorribande della sua sregolata vita di mondo, in un periodo così vivace della città statunitense.