Si trova nel nord della Nuova Zelanda , è una collina e si intitola Taumatawhakatangihangakoauauotamateaturipukakapikimaungahoronukupokaiwhenuakitanatahu

Ben 85 lettere per il luogo geografico dal nome più lungo del mondo .


Il nome di questa zona, che per comodità chiameremo Taumata , nasconde al suo interno una vera e propria storia. 

Il protagonista è Tamatea, un esploratore appartenente all'etnia Maori del quale oggi si sa ben poco. Da ciò che si evince dalla denominazione, quest'uomo aveva grandi ginocchia, saliva sulle montagne e dedicava un pezzo col suo flauto nasale alla sua amata.

Certo, messa su questo piano la vicenda non ha un grandissimo senso logico. La collina si trova a due passi dalla cittadina disabitata di Porangahau, posta sulla costa pacifica dell'Isola del Nord dello stato oceanico. Esistono anche versioni di Taumana molto più lunghe e con significati leggermente diversi, anche se si parla sempre di Tamatea, delle ginocchia, della montagna e della sua amata.

Il Guinness dei Primati ha scelto ufficialmente di riconoscere tale record, mentre il secondo posto sarebbe occupato da un altrettanto strano comune del Galles, denominato Llanfairpwllgwyngyllgogerychwyrndrobwllllantysiliogogogoch . Un'altra corrente di pensiero attribuisce invece il record al nome completo di Bangkok, la capitale della Thailandia. In questo caso le lettere salgono addirittura a 165, ma sono suddivise dagli spazi. Molto probabilmente, il primato non è valido per questo motivo.

La località di Taumata è stata persino oggetto di alcuni pezzi musicali. Il primo fu scritto dal neozelandese Peter Cape, seguito dal brano The Lone Ranger , interpretato dalla band inglese dei Quantum Jump. In pratica, il primato è entrato nell'immaginario collettivo degli anglosassoni.

E se un bel giorno volete raggiungere la remota Nuova Zelanda e conoscere questa bizzarra collina? Dovete essere preparati all'evenienza. Per questo, vi mostriamo un video con la relativa pronuncia.

Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato