"Usato per il mio abito da sposa. Ora è tutto quello che mi rimane" : direttamente da Stavanger, in Norvegia, è arrivato il ferro con cui era stato stirato il suo abito bianco . Da San Francisco un vestito da sposa, triste ricordo di cinque anni di matrimonio, finito in un barattolo di vetro. E poi ancora una fialetta di peli pubici ed un telefono rotto in un momento di rabbia. A Los Angeles, presso la Hollywood Walk of Fame , ha aperto in questi giorni il museo più stravagante di tutta l'America . Di cosa sto parlando? Ora capirete.


https://brokenships.com/

Il Museum of Broken Relationships ("Museo delle relazioni finite")è uno spazio in cui vengono collezionati e schedati tutti gli oggetti che in qualche modo possano ricordare un amore nato e poi finito . Si va da peluche a gioielli, da lettere a poesie. Quasi il clone del Museo delle Relazioni Finite di Zagabria e simile al Museo dell'Innocenza di Orham Pamuk ad Istambul, nato parallelamente al romanzo omonimo dello scrittore Premio Nobel. La sostanza è la stessa. Ogni ricordo, ogni oggetto, anche il più insignificante, che racchiuda in sé la storia di un amore finito , può diventare parte della mostra.

In tutto il museo attualmente comprende 104 pezzi , donati anonimamente dai protagonisti di una storia d'amore chiusa. Un paio di jeans strappati, un numero della rivista "Playboy", un tubetto di dentifricio vuoto. Secondo la direttrice, Amanda Vandenberg : "Hollywood è la location perfetta. C'è tanta storia qui, tanti cuori spezzati tra le star della Walk of Fame. Los Angeles è una città di speranze e di sogni e di tutte le sconfitte che ne possono derivare" .

L'idea viene da John Quinn, avvocato e collezionista californiano che, dopo essersi imbattuto nel museo di Zagabria, ha deciso di importare il concetto negli States. La sede? I locali di un vecchio e blasonato negozio di lingerie , "Fredericks of Hollywood". "E' un sofisticato esempio di arte concettuale" , aggiunge la Vandemberg. "Tutti sono passati attraverso una separazione da un marito, un amico, un amante. Qui capisci che siamo tutti nella stessa barca" .

Gli elementi più costosi della mostra sono due anelli con brillante , che sono stati portati da due amanti il cui amore è stato respinto. Una vendetta servita meglio che al banco dei pegni! A parte questi oggetti lussuosi, come abbiamo detto prima possono essere protagonisti del museo pezzi senza alcun valore monetario, ma che racchiudono dentro un grandissimo valore sentimentale, come le protesi al seno di una donna che l'amante le aveva imposto e che lei si è fatta prontamente togliere una volta che l'amore è finito.

Cosa pensi di questo museo così originale? Guarda il video e faccelo sapere nei commenti!

Loading...