Christo (nome completo, Christo Vladimirov Javacheff) è considerato il fondatore di una corrente artistica che ha preso il nome di Land Art , letteralmente, Arte della Terra . Insieme a sua moglie Jean-Claude, oggi scomparsa, per anni Christo ha realizzato monumentali installazioni, impacchettando monumenti, erigendo muri di stoffa in mezzo alla campagna  e cambiando il paesaggio per indurre le persone a riflettere in modo nuovo sui luoghi che abitano. Proprio in questi giorni ha portato a termine la sua ultima fatica che ha luogo nel nostro Paese, in Italia .

Fedele al suo nome, Christo stavolta  ha deciso di permettere alla gente di camminare letteralmente sulle acque . Le acque in questione sono quelle del  lago d'Iseo , sulle quali verranno adagiati tre chilometri di passerelle galleggianti che uniranno la cittadina di Sulzano a Montisola, passando per l'isoletta di San Paolo. L'installazione prenderà il nome di  "Floating Piers"  e sarà aperta a tutti, gratuitamente, a partire  dal 18 giugno, fino al 3 luglio.  Come ogni altra opera di Christo, infatti, anche "Floating Piers" avrà un carattere temporaneo. Alla fine l'ambiente naturale tornerà come è sempre stato.

Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato

Si prevede già un' invasione di turisti che vorranno cogliere l'occasione più unica che rara di fare questa incredibile passeggiata. La passerella, costruita con blocchi di polietilene espanso e stoffa, potrà essere percorsa a piedi scalzi; non è consentito invece l'uso di biciclette e di qualunque altro mezzo. A Sarnico, cittadina che si trova lungo le rive del lago d'Iseo, gli esercenti hanno già pensato di distribuire degli zainetti ai visitatori per riporre le loro calzature. Su ogni zaino sarà scritto "I love Sarnico": un bel modo per farsi pubblicità.

In questi giorni Christo sta ultimando la posa dei blocchi di poliuretano dall'interno del suo quartier generale, l'ex fabbrica Caprini che nel Novecento produceva idrovolanti, mentre c resce l'attesa per il giorno in cui " Floating Piers " verrà inaugurato.Già in molti si stanno organizzando per venire sul lago d'Iseo; parallelamente all'installazione verrà anche aperta una mostra , "Christo e Jeanne-Claude Water Projects" , che si terrà al Museo di Santa Giulia a Brescia. Qui sarà possibile vedere i bozzetti e i progetti disegnati negli anni dai due coniugi artisti per la realizzazione di varie opere sull'acqua.

" Floating Piers " infatti è nella mente di Christo da tempo, ma solo in Italia l'artista ha trovato un luogo idoneo per la sua realizzazione. Il Bel Paese si dimostra ancora una volta, nonostante tutto, la culla della creatività: e nonostante le perplessità di alcuni ambientalisti circa l'impatto che l'installazione - ad ogni modo temporanea - potrebbe avere sul territorio, di certo essa rappresenterà un altro importante capitolo nella storia dell'arte, e un'attrazione senza precedenti per i turisti.