Da molti anni si cerca di spiegare avvenimenti e comportamenti inconsueti o strani, con l'influenza che la luna ha su di noi e sugli agenti atmosferici. Scientificamente è nota la sua capacità di procurare, ad esempio, alte e basse maree. Ogni donna sappiamo risenta delle fasi lunari, per quanto riguarda la fisiologia riproduttiva ed il ciclo mestruale.

Allo stesso modo si vorrebbe attribuire alla luna la responsabilità di eventi legati all'occulto ed al crimine.  Soprattutto la luna piena, con il suo enorme tondo bianco, sembra abbia il potere di un magnete e regoli i comportamenti di uomini, animali e piante. Gli studi che sono stati effettuati, per una quarantina di anni, in proposito hanno invece evidenziato che il nostro misterioso satellite non è assolutamente responsabile delle azioni umane o degli eventi speciali, almeno in generale.

I vari studi che si sono svolti all'Università di Los Angeles, in California, non mettono infatti in relazione alcuna attività criminale, ricovero ospedaliero o complicazione nei parti, Incidenti, depressioni o guarigioni da malattie incurabili, anche se ci spiace dirlo, con la luna.  Ma afferma che tali eventualità avvengono"casualmente", senza che la luna le influenzi in alcun modo.  Il ciclo lunare non è  responsabile quindi di alcun effetto strano.

In alcune nazioni, specialmente in epoche passate era oggetto di culto per alcune religioni pagane, si attribuiva infatti al sole, alla luna, a pianeti e stelle una potenza divina e come tali venivano venerati.  Ai tempi nostri, questa credenza, anche se non religiosa, è ancora valida, e ci è stata culturalmente tramandata da chi è vissuto prima di noi. Ci piace pensare infatti alla luna, come ad una romantica compagna per gli innamorati, a cui dona magiche atmosfere.