In molti casi, ci rendiamo conto che la nostra vita quotidiana può essere talmente frenetica da farci diventare sbadati, o addirittura smemorati. 
In particolare, spesso notiamo, una volta usciti da casa l' assenza dello smartphone all'interno della nostra borsa. 
Eppure, questo dispositivo mobile non andrebbe mai perso, in quanto vera e propria cassaforte dei dati personali.  

Cosa è successo? Lo avete dimenticato sulla scrivania? Vi è scivolato dal borsello? O ve lo hanno rubato? 

Qualsiasi sia la risposta esatta, il sistema per localizzarlo e ritrovarlo nel giro di pochissimo tempo esiste. Ve lo spieghiamo nelle righe seguenti.

Prima di tutto, dovete collegarvi ad Internet da un PC o da qualsiasi dispositivo mobile e bloccare il vostro smartphone da remoto. 

Tutto ciò è possibile grazie a Google Device Manager, che vi permette anche di salvare o cancellare i vostri dati. A tutto questo, bisogna aggiungere la sua capacità di localizzare il punto esatto dello smartphone. 

Ovviamente, il dispositivo da voi smarrito deve essere acceso e collegato ad Internet, altrimenti risulterebbe tutto inutile.

La regola è valida soprattutto per chi è in possesso di un cellulare con sistema operativo Android. 

credits to cnet.com

Chi invece possiede un terminale con sistema operativo iOS , e quindi targato Apple , può usufruire della funzione Trova il mio iPhone . Anche in questo caso, bisogna avere la connessione ad Internet attivata.

Dovete entrare nelle  Impostazioni , selezionare le diciture iCloud e Trova il mio iPhone e attivare quest'ultima. A quel punto, entrate nella mappa, premete sull'indicatore verde che contrassegna il luogo nel quale si trova il vostro smartphone e premete il tasto i .

Potete attivare la modalità smarrito , fare in modo che l'iPhone emetta un suono o cancellare i dati presenti all'interno del dispositivo. Potete eseguire un'operazione simile anche dal vostro PC, entrando nel sito Web di iCloud e cliccando su Trova il mio iPhone .

Un altro sistema molto utile per ritrovare uno smartphone perso o rubato riguarda il ritrovamento del codice IMEI , formato da 15 cifre e da annotare quando acquistate il telefonino .

Con questa combinazione di cifre, potete denunciare il furto e lo smarrimento del vostro device. Inoltre, l'IMEI vi consente il blocco del vostro smartphone con l'ausilio del vostro gestore telefonico.

Per conoscere questa combinazione, potete digitare sulla tastiera la sequenza *#06# .

Un altro metodo per ottenere questo codice consiste nell'accesso al menù delle Impostazioni , poi dovete cliccare su Altro e Info sul dispositivo  e poi su Stato , dicitura dalla quale trovate la voce IMEI . Il codice può trovarsi anche a bordo della batteria del vostro smartphone.

credits to Tecnomani.com

Se tutte queste soluzioni non sono sufficienti, non vi resta altro da fare che denunciare lo smarrimento ai Carabinieri o alla Polizia, anche se questo sistema è utile soprattutto per bloccare lo smartphone

Infine, ricordatevi sempre che bisogna prevenire tali casi. State attenti a non farvi scappare lo smartphone in ogni circostanza. Ma soprattutto, non dimenticatevi di effettuare praticamente il backup dei dati più importanti .