Feb 24, 2019
1198 Visualizzazioni
Commenti disabilitati su Il bacio omosessuale di Klimt spopola sui social

Il bacio omosessuale di Klimt spopola sui social

Scritto da

Si sa che il Carnevale è un momento di gioia e festa, ma anche un motivo per riflettere su alcuni problemi insiti nella nostra società. I carri allegorici servono a questo: a puntare il dito, in modo ironico e divertente ma anche impietoso, sui difetti peggiori del nostro tempo. Ed è per questo che il bacio omosessuale di klimt apparso su un carro ha destato tanto scalpore.

Il bacio omosessuale che ci ricorda che l’amore non è mai sbagliato

Al Carnevale di Putignano le sfilate dei carri allegorici sono cominciate domenica 17 Febbraio, e in breve tempo, complici i social network, le immagini di uno di essi hanno fatto il giro dello stivale. Il carro in questione si intitola “Chi non ha peccato scagli la prima mela” ed è davvero impressionante.

Alto svariati metri, curato in ogni dettaglio sia nelle raffigurazioni che nelle animazioni meccaniche, riproduce in modo molto fedele uno dei quadri più celebri di sempre, “Il Bacio” di Gustav Klimt, dipinto agli inizi del Novecento.

bacio omosessuale
Credits:blmagazine.it

Se però nel quadro originale a scambiarsi il bacio sono un uomo e una donna, sul carro creato da Deni Bianco invece sono due uomini. Insomma, si tratta di un bacio omosessuale, osservato con fiero cipiglio dai “gufi” che circondano le due figure centrali.

Deni Bianco è Maestro Cartapestaio, ha già vinti molti premi per la sua bravura e quest’anno ha deciso di lanciare insieme alla sua Associazione Carte in Regola una provocazione. In un mondo in cui le intolleranze sono sempre più forti ha voluto dimostrare che l’amore non può mai far male

All’inizio, ha raccontato, era un po’ preoccupato dall’impatto che la sua opera avrebbe potuto avere sul pubblico di Putignano. L’amore omosessuale, nonostante tutto, resta ancora un tabù in buona parte d’Italia. Ma il grande successo che il suo carro ha riscosso a livello mediatico lo ha subito rassicurato.

Il carro che rappresenta il bacio ha dimostrato che quando una cosa è bella non dà fastidio, e che i pregiudizi che abbiamo per lo più nascono da sciocche convinzioni. L’albero della vita, che svetta sui due amanti, vince anche lo sguardo corrucciato dei gufi.

Il 5 Marzo, giorno di Martedì Grasso, verrà premiato il carro più bello del Carnevale di Putignano, che però ha già un suo vincitore morale: “Chi è senza peccato scagli la prima mela”!

Article Tags:
Article Categories:
Curiosità

Comments are closed.