Quante volte non abbiamo atteso altro che la domenica, per farci una dormita più importante? Tante volte... Ma se scoprissimo che non è il giorno migliore per dormire? Sembra incredibile, ma è proprio così. A rivelarlo sono i dati raccolti attraverso l'app Sleep Cycle (un'applicazione per smartphone, in grado di monitorare il ciclo del sonno attraverso il rilevamento dei movimenti che compiamo proprio quando dormiamo) raccolti grazie ai suoi utenti, in 47 Paesi e per il periodo compreso tra l'1 Giugno 2014 e l'1 Marzo 2015. Un range di indagine ampio che ha permesso di fare ben attenzione alle abitudini di sonno di... Tutti gli utenti dell'applicazione, in pratica.

Il giorno preferito per svegliarsi tardi è il sabato, ancora più della domenica: sembra infatti, in Italia, il giorno prediletto per restare a crogiolarsi nella piacevolezza delle coperte: chissà, sarà l'effetto della fine della settimana lavorativa, il recupero effettivo dallo stress e l'intera giornata senza problemi, seguita da un'altra di libertà, a creare la migliore atmosfera possibile. Quanto alla qualità del sonno, mediamente il giorno migliore risulta il mercoledì. In Italia, però, come anche in alcuni altri Paesi, sembra che questo giorno sia il martedì.

I dati parlano piuttosto chiaro: la preferenza del sabato è data al 90% del campione, ma questa giornata si abbina alla domenica in quanto a risveglio con il miglior umore possibile - sarà la famosa "atmosfera del weekend". Curiosamente la domenica notte risulta essere quella più impegnativa. Si dorme meno e si fa più fatica ad addormentarsi - probabilmente a causa dell'incombenza della nuova settimana lavorativa. Il lunedì non è solo in cui, ovviamente, ci si sveglia con l'umore peggiore, ma è anche quello in cui ci si sveglia mediamente prima del solito (il top è il Sud Africa, con la media delle 6.09). Gli statunitensi, invece, hanno una vera avversione per il martedì mattina.

Chi dorme meno la domenica notte sono gli abitanti della Corea Del Sud, con un tempo medio di 5 ore e 53 minuti. La qualità media generale del sonno italiano si posiziona tredicesima, in classifica mondiale. Si dorme mediamente 6 ore e 54 minuti, si va a dormire alle 00.35 e ci si alza alle 7.52.