Il cocco è un frutto tropicale di cui abbiamo ricordo sin dall'infanzia, quando nei torridi pomeriggi di sole distesi sul bagnasciuga sentivamo da lontano il richiamo dell'omino che gridando "cocco bello" faceva accorrere grandi e piccini al centro della spiaggia. D' Estate è davvero piacevole sgranocchiarne la polpa bianca, mentre d'inverno le più esperte ne utilizzano la farina granulosa per preparare buonissimi biscotti e dolci. In Italia rappresenta un'alternativa alla panna da cucina per realizzare sughi e salse di accompagnamento o creme dolci. Ricordati però che il latte di cocco non va confuso con l'acqua che si trova al suo interno e che fuoriesce dal frutto quando lo apriamo. Esso infatti deriva dalla spremitura della polpa che gli conferisce una consistenza e un aspetto simile a quello del latte vaccino, ma a differenza di questi non contiene lattosio, ciò lo rende particolarmente adatto a chi soffre di intolleranza a questo tipo di zucchero. 

Ma sapete farlo? Il video spiega come farlo in maniera genuina.

Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato