Questo insegnante Russo tenta di insegnare la lingua inglese con metodi tutt'altro che moderni. 

Egli, forse preso da frustrazioni personali, stava compiendo una violenza psicologica a questa bambina, forse impreparata, ma sicuramente in evidente stato di blocco e timidezza dovuta all'aggressività del prof. 

Non capace di leggere questo problema e provare empatia - e un educatore di bimbi così piccoli deve saperlo fare, ancor più che conoscere le materie d'insegnamento - un certo punto il docente sembra approfittarsi della debolezza  mostrata dalla piccola in difficoltà e inizia lasciarsi trasportare in un crescendo di violenza

Egli  si approfitta dell'educato e composto volto basso della bimba, che magari desiderava solo comunicare che avrebbe desiderato tornare al suo posto e rimandare l'interrogazione ad una volta successiva

Ma il prof inizia ad aggiungere fisicità e gestualità alla già insostenibile violenza verbale. 

La bimba non ci stà, e decide di "impartire" al prof una lezioncina che ricorderà per tutta la vita!  

Di solito dobbiamo rispettare i metodi degli insegnanti, ma in questo caso mi pare evidente che la bimba avesse ragione e che il prof stesse delirando in maniera ossessivo-compulsiva, meritandosi questa reazione. 

Speriamo abbia riflettuto sui suoi metodi e soprattutto che degli adulti siano intervenuti per chiarire il tutto a seguito di questi eventi.

Guarda il video

Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato