Se la piccola macchinina elettrica è ormai entrata a far parte dei mezzi di trasporto che siamo abituati a vedere per strada, gli ingegneri di tutto il mondo non smettono di cimentarsi nella creazione di veicoli innovativi e sempre più ecologici. 

E il caso di Mikael Kjellman , l’ingegnere svedese che ha da poco brevettato la sua PodRide , una bicicletta a 4 ruote e dotata di un motore elettrico, che le permette di viaggiare su diversi terreni, dalle piste ciclabili o strade al ghiaccio e ai sentieri di campagna. 

Vediamo immediatamente le sue caratteristiche e come funziona!

Per immaginare la sua invenzione, l’ingegnere, abituato ad andare a lavoro utilizzando la sua bicicletta d’estate come d’inverno, ha voluto creare un mezzo di trasporto in grado di risolvere i due inconvenienti principali che presenta una bicicletta classica: la scomodità e l’esposizione alle intemperie.  

Questi due fattori spesso sono alla base della scelta di un’auto piuttosto che di una bicicletta; basti pensare che al giorno d'oggi sono moltissime le persone che utilizzano un’automobile per fare anche solo 2Km, e con l’attuale crisi ecologica questo fatto è inaccettabile.

Caratteristiche e vantaggi: 

  • Un sedile comodo alla stessa altezza di quello delle automobili
  • La presenza di sospensioni
  • Dei piccoli fari anteriori .
  • La possibilità di aggiungervi un piccolo rimorchio 
  • Uno spazio per trasportare una borsa o piccoli oggetti.
  • Una carrozzeria in alluminio ricoperta di un tessuto impermeabile e personalizzabile.
  • Una buona stabilità grazie alle 4 ruote (rigorosamente di una bicicletta).
  • 70cm di larghezza X 1,80m di lunghezza ; questo le permette di essere portata comodamente dentro casa passando per la porta.
  • Il motore elettrico è quello classico di una bicicletta a motore, cioè da 250W alimentato da una batteria al litio. Questo le permette quindi di raggiungere tranquillamente i 25Km/h
  • Questo motore permette inoltre al veicolo di poter essere classificato come una bicicletta.  Può percorrere le piste ciclabili, non bisogna avere una patente per guidarla né pagare un assicurazione.
  • Non emette CO2 se si pedala, e ne produce una quantità minima utilizzando la batteria. Se quest’ultima viene caricata da fonti come pale eoliche o pannelli solari, allora la quantità di CO2 prodotta è praticamente nulla.

Insomma questa nuova invenzione sembra presentare moltissimi vantaggi economici ed ecologici.

E voi cosa ne pensate? Vi piacerebbe possedere una PodRide? 

Guardate il video per avere un piccolo assaggio di questo veicolo totalmente innovativo!

Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato