Se la storia ti incuriosisce e la natura ti affascina, Urbisaglia è la città che fa per te.

Nacque come colonia romana nel II secolo a.C., attualmente sito archeologico di rilevante importanza. 

Tra antiche costruzioni di epoca neoclassica, distese di verde e vie caratteristiche, troverai sicuramente il tuo spazio preferito! 

 

Nella città di Urbisaglia troviamo ubicato uno dei parchi archeologici di epoca romana più importanti delle Marche.  

Si distende dalla sommità della collina e ha un’estensione di circa 40 ettari. 

Inizia con l’acquedotto Romano per poi snodarsi in percorsi già tracciati, a seguire il teatro fino alla base con le rovine dell’anfiteatro romano e il Criptoportico, che conserva ancora quasi intatte alcune pitture dell’epoca.

Urbs Salvia, al tempo, era una grande e ricca città, situata lungo un' importante arteria stradale di congiungimento con l'antica Roma.

 

Ricordata e cantata anche da Dante nella Divina Commedia:

“Se tu riguardi Luni e Urbisaglia come sono ite, e come se ne vanno 

di retro ad esse Chiusi e Sinigaglia, udir come le schiatte si disfanno 

non ti parrà nova cosa né forte ..”.

 

Non meno affascinante il centro storico e la sua Rocca, di epoca medioevale.

Seppur piccolo, percorribile in un giorno a piedi, è caratterizzato da un’atmosfera magica, tutta da scoprire.

Passeggiando tra i viottoli e le case a mattoncini, si possono ammirare degli scorci  di Parco Archeologico, dalle sfumature verdastre e dal sapore storico. 

“Villa Magna”, un’importante scoperta archeologica situata tra Urbisaglia e L’Abbadia di Fiastra. Villa padronale romana, antichissima ma ancora poco studiata.