I colori sono importanti, niente di nuovo. Ma adesso sembra che uno studio lo confermi e addirittura mette in relazione colori e cimici dei letti . Avete presente quegli insetti che si annidano nei materassi o nei sedili dei mezzi pubblici? Sono chiamate, appunto , cimici dei letti e sono parassiti che si nutrono di pelle morta e sangue. Amano anche il legno, ecco perché si nascondono tra le doghe del materasso. Molto comuni in hotel, ostelli, treni e autobus, queste cimici sembra che prediligano dei colori piuttosto che altri.


Secondo lo studio della dottoressa Corraine McNeill, le cimici dei letti odiano il verde e il giallo , mentre sono attirate dai colori rosso e nero . Ecco perché è meglio evitare lenzuola di questi due colori.

Per arrivare a queste conclusione, gli scienziati hanno posto le cimici davanti a una scelta, cioè a dei rifugi con colori diversi. Ciò che ne è venuto fuori è che le cimici prediligevano il rosso e in nero, mentre evitavano il verde e il giallo.

Perché? “Per ora ci sono solo ipotesi e nulla di certo”, dice la dottoressa. “Inizialmente abbiamo pensato che le cimici avrebbero potuto preferire il rosso perché il sangue è rosso ed è ciò di cui si nutrono. Tuttavia, dopo aver condotto lo studio, il motivo principale per cui pensa che le cimici preferiscano il colore rosso è perché esse stesse appaiono rosse . Per cui si rifugiano in queste tane perché vogliono stare insieme ad altre cimici e cercare i suoi simili”.

Invece, l'apparente odio nei confronti del giallo e del verde “sarebbe collegato alla brillantezza di questi due colori, poco apprezzati anche da altri insetti. I colori così vivaci ricordano un ambiente naturale all'aperto, per loro non accogliente e nel quale non possono nascondersi e quindi ambire alla sopravvivenza”.

Insomma, niente di certo, ma in ogni caso meglio evitare lenzuola rosse e nere... che solo a parlare di cimici inizia a prudere tutto il corpo!