“Facile a dirsi”: questa è sicuramente la risposta che in molti ci diamo... indubbiamente la più immediata e per certi aspetti l’unica che ci consente di non fermarci a riflettere sul peso effettivo di tutto ciò che ci impedisce di spiccare il volo e di seguire i nostri desideri.

Il denaro? La solitudine? L’apatia? La paura? Molte sono le catene che bloccano il nostro agire e ci tengono prigionieri, ostaggi dei nostri stessi pensieri. Proviamo a cambiare le regole... iniziamo da oggi a pensare che siamo noi gli unici responsabili delle nostre scelte e che non solo siamo in grado di farle, ma abbiamo il dovere di farle mettendo l’amore per noi stessi al primo posto: non si vive per accontentare gli altri! 

Rinunciamo al peso del giudizio, delle critiche, della rabbia, del rancore e riempiamoci le tasche di leggerezza, di stupore e meraviglia, di piccole attenzioni, di entusiasmo. Solo così sarà possibile spiegare le ali e spiccare il volo!

©tutti i diritti riservati