Fare una passeggiata in bicicletta è sia salutare  che rilassante, lo sappiamo tutti, ma siamo sicuri che mettersi sul sellino in mezzo allo smog cittadino sia una buona idea? 

Per quanto tempo puoi pedalare prima che i danni provocati dall'inquinamento superino i benefici tratti dall'aver fatto un buon esercizio fisico? Per noi europei la risposta è positiva: abbastanza a lungo da non doverci preoccupare, ma non in tutto il mondo è così.

Un gruppo di studiosi dell'Università di Cambridge ha cercato di scoprire quando, in alcune metropoli internazionali, scatta il semaforo rosso. Ebbene, se a Nuova Delhi basta mezz'ora di bicicletta per avere più danni che benefici, si è scoperto come in molte grandi città europee questo limite sia molto più alto. A Parigi, per esempio, si può pedalare in tranquillità per ben 8 ore , a Londra addirittura 14


Le città dove è sconsigliato andare in bicicletta per più di un'ora al giorno sono in altri continenti e molte sono asiatiche.  "I dati mostrano che promuovere il tragitto casa-scuola o casa-lavoro a piedi o in bicicletta è ottimale nella maggior parte degli ambienti e soltanto in un numero limitato di città con la concentrazione più alta di polveri sottili spostarsi sulle due ruote potrebbe portare a un aumento dei rischi" , hanno concluso i ricercatori.

Non è comunque un problema da prendere sotto gamba. Infatti, secondo l'AEA (Agenzia Europea dell'Ambiente), nel 2012 in Italia le morti premature dovute alla presenza nell'aria di micropolveri sottili (biossido di azoto ed ozono) sono state quasi 85000 . Una cifra astronomica per l'UE, che in totale ne ha registrate 491000

Questo non vuol dire che dobbiamo abbandonare la nostra passione per la bicicletta, che rimane un mezzo di trasporto salutare e rilassante allo stesso tempo. Da oggi, però, sappiamo che in alcune città, dove lo smog è a concentrazioni altissime, ai benefici si contrappongono importanti problematiche.

Buona pedalata a tutti!