Sono sempre più le persone che desiderano installare i pannelli solari e per questo motivo vogliono sapere quali sono le agevolazioni pannelli solari 2018 ancora in vigore, da poter usare a proprio vantaggio per riuscire di conseguenza a ottenere degli sgravi fiscali che riducano la spesa per l’installazione di questi pannelli fotovoltaici. 

Pannelli solari termici agevolazioni fiscali 2018 in Italia

Secondo la legge di Bilancio pubblicata ed emanata il 27 dicembre del 2017 e approvata dal Governo ha previsto diverse agevolazioni per l’installazione dei pannelli solari in una casa privata o per un’attività commerciale. 

Una delle principali agevolazioni è anche tra le più accattivanti è quella della detrazione fiscale pari al 65% per le spese relative agli interventi di riqualificazione energetica dei vari edifici e immobili. Questo sgravio fiscale prende il nome di Eco Bonus e può essere sfruttato per tutti i lavori che verranno svolti entro dicembre del 2018.  

Oltre all’Eco Bonus , se i pannelli solari invece sono stati installati durante una ristrutturazione edilizia, allora si ha la possibilità di chiedere una detrazione del 50% su tutti i lavori di restauro compresa l’installazione di impianti che sono basati sull’impiego di fonti rinnovabili che producano energia elettrica in modo alternativo, quindi sono inclusi anche i pannelli fotovoltaici. 

Per usufruire della detrazione Irpef del 50% prevista per i lavori di ristrutturazione è necessario procedere alla riqualificazione energetica dell’abitazione, quindi bisogna ottenere una definizione di classe energetica superiore a quella che sussisteva prima del restauro. 

Pannelli solari agevolazioni fiscali: come richiederle? 

Per ottenere i vantaggi dati dalle agevolazioni fiscali 2018 per l’installazione dei pannelli solari è necessario avere dei specifici documenti e sopratutto è necessario avere un documento che certifichi l’acquisto e l’installazione di questi nella propria abitazione o locale commerciale. 

I principali documenti che confermano l’installazione dei pannelli solari sono: 

La certificazione energetica fornita dall’Ente locale o attestato e dalla Regione che possa definite che l’immobile presenta una qualificazione energetica superiore rispetto al momento in cui si sono iniziati i lavori. Inoltre, la qualificazione energetica dev’essere rilevata da un professionista abilitato. 

Bisogna avere una scheda informativa sui lavori effettuati , inoltre è necessaria anche una copia dell’attestato di qualificazione energetica. Questi documenti devono essere trasmessi entrambi all’ENEA entro 90 giorni una volta che sono terminati i lavori. 

Oltre a queste attestazioni è necessario procedere anche a inviare la fattura dei lavori svolti e quella che identifica l’acquisto dei pannelli solari. Oltre alla fattura c’è bisogno anche di un pagamento tracciabile, quindi devi procedere a pagare il tutto con un bonifico o con un assegno.  

Come richiedere le agevolazioni fiscali per i pannelli solari? 

Le agevolazioni fiscali per i pannelli solari prevedono degli sgravi che agiscono sull’Irpef. Quindi per fare la richiesta è necessario attendere la dichiarazione dei redditi del 2019. Quando compilerai il modello 730 o l’Unico persone, allora dovrai procedere a segnalare che sono stati installati i pannelli solari e poi inviare tutti i documenti sopracitati

Una volta inviati, in base alla cifra spesa, il pagamento dello sgravio fiscale sarà accordato dall’Agenzia delle Entrate , e verrà dilazionato in un massimo di dieci anni. In questo periodo, in base alle tasse che devi pagare, o otterrai uno sgravio su queste, oppure riceverai il relativo rimborso Irpef direttamente sul tuo Iban.