Giu 16, 2016
128 Visualizzazioni

Riutilizzate le bottiglie di plastica più volte? Facciamo attenzione!

Scritto da

A chi non capita di riutilizzare la stessa
bottiglietta di plastica più volte alzi la mano!
Nessuno? Ebbene dopo aver letto questo articolo forse alcuni cambieranno idea e
abitudini.

Le bottiglie di plastica tradizionali sono prevalentemente in PET (polietilen tereftalato), una
resina termoplastica utilizzata a livello commerciale per prodotti alimentari.

Secondo gli esperti infatti, queste bottiglie non andrebbero riutilizzate per
diversi motivi, in primis per i batteri.



I batteri infatti si diffondo rapidamente, soprattutto durante la stagione
estiva, e si annidano in particolare sul bordo superiore della bottiglia, dove
la nostra bocca entra in contatto con la plastica.
Per bloccare il proliferare di batteri è consigliabile lavare le bottiglie con
acqua tiepida e detersivo.

Assolutamente da evitare di lavare le bottiglie con acqua eccessivamente calda
o addirittura nel lavastoviglie. Questo perché il calore eccessivo – parliamo di temperature molto superiori a quelle di stoccaggio e distribuzione per le quali sono state testate – può lasciar
sprigionare polimieri chimici potenzialmente nocivi per la salute.

Sappiate che negli Stati Uniti il riutilizzo di bottiglie in PET è sconsigliato per via della presenza di BPA (Bisfenolo A) la cui tossicità è ancora materia di dibattito, anche a livello Europeo. Ad ogni modo il rilascio di queste sostanze in acqua sembrerebbe attivarsi solo con un calore eccessivo e superiore alla norma.

Per queste ragioni è sconsigliabile di lasciare le bottiglie in PET a lungo sotto l’esposizione diretta dei raggi solari e – nelle giornate più calde – evitare di portarle con sé tenendole a lungo in borse o ambienti non refrigerati.

Niente allarmismi però: le bottiglie in plastica che troviamo in commercio sono da ritenersi assolutamente sicure ed atossiche, poiché testate da dai produttori e approvate dagli organismi sanitari di competenza internazionale e nazionale. Il problema sta solo se ne facciamo un uso improprio, se riutilizziamo un prodotto nato per essere ‘usa e getta’.  Le bottiglie in PET semplicemente, non sono state testate per il riuso.
Secondo gli esperti sono molto più sicure le bottiglie in vetro, in quanto
facilmente lavabili e disinfettabili (soprattutto in acqua bollente) riutilizzabili
più e più volte; per le bottiglie in plastica invece, niente allarmismi, ma resta il consiglio
dell’Usa e getta”, che d’altronde è la modalità per la quale sono state progettate e collaudate!
Article Categories:
Scienza

Comments are closed.