Ago 9, 2015
973 Visualizzazioni

La bellezza fatta gatto: particolarità e curiosità di 7 affascinanti razze

Scritto da

Da secoli ormai, Fido è considerato l’amico dell’uomo per eccellenza. Eppure, già da tempo, non è l’unico pelosetto ad averci rubato il cuore oltre al divano!

Difatti il gatto, con le sue espressioni buffe ed il suo atteggiamento che spesso appare altezzoso, è entrato delicatamente nelle nostre vite e nelle nostre case. Questi felini sono dei veri e propri predatori che si nutrono di piccoli animaletti, ma ormai mangiano molto meglio dei noi perché per amore, diciamoci la verità, li abbiamo viziati per bene!

Sono tantissime le razze esistenti che differiscono tra loro per colore del pelo, fisionomia del musino, lunghezza del pelo, tipologia di orecchie…

Ho selezionato per voi ben 7 razze di gatto tra le più belle al mondo, anche se tutti i gatti sono bellissimi:

 

l’Exotic Shorthair è un incrocio tra il Gatto Persiano e l’American Shorthair. E’ caratterizzato da zampine tozze e corte, testa ed occhi tondi, pelo corto, coda corta e musino schiacciato a causa del quale sono ritenuti delicati e necessitano di essere puliti spesso con l’aiuto di un cotton fioc od un panno di cotone bagnati anche perché il loro condotto lacrimale è molto produttivo. E’ un gatto molto socievole che si affeziona subito al luogo in cui vive ed alle persone che vi abitano, ma non ama molto andare alla scoperta del mondo esterno ed è molto socievole con gli altri miciotti;              exotic shorthair 5b638


il Savannah è l’incrocio tra un gatto domestico ed il gattopardo africano. Si presenta con un manto maculato proprio come un gattopardo, il pelo corto, una figura slanciata e delle lunghe orecchie. Caratterialmente sono molto socievoli (soprattutto con i bambini), intelligenti, amano uscire con il guinzaglio, adorano l’acqua e giocare a riportare oggetti come se fossero dei cagnolini. Un particolare requisito è quello di voler essere reso partecipe di qualunque cosa accada nella casa in cui vivono;                           savannah 664e8


il Certosino è una razza molto prestigiosa e diffusa in tutto il mondo da tempi antichi. Caratteristico è il suo pelo corto e grigio con presenza di riflessi blu, il corpo è robusto e lo sguardo molto dolce. Ama molto giocare, ma sceglie lui a cosa giocare e quando farlo. E’ socievole e coccolone, ma non apprezza molto quando lo si prende in braccio ed adora seguire il suo padroncino per tutta la casa. Insomma, niente privacy ed una montagna di coccole caratterizzano la vita con un gatto di questo genere;                               certosino c4931


il Gatto delle Foreste Norvegesi è conosciuto anche col nome di Norsk Skogkatt ed è di origini scandinave molto antiche. A questo gatto sono legate molte leggende. E’ un bel gattone lungo e forte con la testa di forma triangolare, le zampe robuste, il pelo lungo, le orecchie appuntite con tanto di lunghi ciuffi di pelo che escono da esse (come accade alle linci) ed occhi grandi il cui colore varia dal verde all’oro. E’ amante della compagnia ed è, di conseguenza, molto socievole. E’ molto intelligente e si lega subito all’umano che si prende cura di lui. Non ha problemi a stare all’aperto anche in presenza di temperature molto basse grazie alla sua pelliccia folta;                                                    gatto delle foreste norvegesi 13635


il Gatto Sacro di Birmania  è un esemplare molto elegante e robusto. Si presenta con la testa a forma di cuore, delle belle guanciotte, occhi allungati di colore blu ed orecchie con la punta leggermente tonda. Il suo pelo morbido è semilungo e la sua coda folta è sempre rivolta verso l’alto. Altra particolarità è che sul petto ed attorno al collo il pelo diventa più folto. Il suo manto è di colore chiaro, ma diventa scuro sulle punte, alle estremità per capirci. La sua eleganza è unita ad un carattere forte e giocherellone. Ama il galateo, avete capito bene! Difatti,  prima di fiondarsi sul cibo, attende che la femmina abbia terminato la sua razione;                                                    gatto sacro di birmania e9728


non poteva mancare il Gatto Persiano, la razza di gatto più diffusa e conosciuta al mondo perché è il gatto di casa per eccellenza. Il suo pelo lungo e folto ha dei colori che lo caratterizzano che sono bianco, nero, lilla, crema, cioccolato, blu e rosso; mentre gli occhi tondi e dai clori forti variano dal verde, al blu, all’arancio, all’azzurro. Alcuni esemplari hanno anche occhi di colori differenti. Altra peculiarità sono le orecchie piccole ed il muso schiacciato che lo fa sembrare perennemente imbronciato. Il gatto Persiano richiede molte attenzioni per il suo pelo lungo che si annoda facilmente ed il naso schiacciato a causa del quale non riesce a scaricare il muco. Questo gatto è molto socievole, affettuoso ed amante della compagnia. Ama la tranquillità per cui adora passare le giornate su letti, poltrone e divani a dormire;            persiano fc7d7


il Gatto Abissino è originario dell’Etiopia da cui prende il nome (l’Etiopia è chiamata anche Abissinia). E’ un gatto dalla figura slanciata e tonica allo stesso tempo, con occhi dalla forma allungata e di colore verde, giallo o nocciola. Il pelo è corto e lucido con un’alternanza di colori chiari e scuri e la coda è spessa alla base e sottile sulla punta. Questo tipo di gatto richiede tantissime attenzioni da parte del suo padroncino, difatti, vuole essere reso partecipe della vita quotidiana; ama molto gli attimi di gioco ed è molto socievole sia con gli umani che con gli altri gatti. Un requisito che lo distingue dagli altri è che è un vero e proprio ladro perché, avendo sempre fame, ruba l’impossibile senza preoccuparsi delle situazioni più o meno pericolose. Avendo un pelo delicato, richiede particolari cure che consistono nello spazzolarlo ogni giorno e nel passargli un panno di cotone umido sul manto.                                                       abissino b4f3d

 


I nostri amici pelosetti ci vogliono bene per cui dobbiamo imparare a dimostrare loro il nostro affetto. Come? Ecco qualche consiglio per voi:

anzitutto fate attenzione al cibo che gli date: deve essere di buona qualità e non contenere troppi grassi o zuccheri, ma non esagerate con le quantità (evitate cioccolato, pane e dolci);

lasciate al vostro micio dell’acqua fresca e delle crocchette sempre a disposizione;

tenete le loro orecchie pulite in quanto sono una parte molto delicata aiutandovi con un cotton fioc bagnato;

mantenete pulito il musino del vostro felino soprattutto se è un gatto dal muso schiacciato aiutandovi con un panno di cotone bagnato;

spazzolate con attenzione il manto del vostro gatto che sia a pelo lungo o che sia a pelo corto. Lo apprezzeranno in particolare nel periodo estivo, quando avviene la muta;

munitevi di un tiragraffi in modo che il micio possa prendersi cura di sé quando lo ritiene più opportuno;

procuratevi sempre qualche gioco per mantenerlo in forma ed attivo.

Sono piccoli e semplici gesti per far capire al nostro micio quanto teniamo a lui o lei e, mi raccomando, NON osate sottoporli all’asportazione degli artigli al fine di evitare graffi o mobili rovinati: amare i gatti significa avere qualche loro segno (più o meno piacevole) per casa e mostrare loro il rispetto che meritano!

All’acquisto di un gatto prediligete l’adozione: un miciotto non è una merce di scambio, ma una vita! Prendiamo l’impegno di aiutare qualcuno andando in un gattile perché anche lì si possono trovare gatti di razza e poi la cosa importante è dare e ricevere affetto, non il colore o la razza! Ammicco



Bonus: Fai anche il ns. test: che razza di gatto sei?

Article Categories:
Senza categoria

Comments are closed.