Anche una vita corta può essere felice: questa è la storia di un'esistenza tragicamente breve, ma non per questo triste.

Ryan Mott era un bambino come tanti, allegro e spensierato e piano di voglia di vivere, fino a quando non gli è stato diagnosticato un tumore al cervello in fase terminale . Qualunque genitore, al posto del papà e della mamma di Ryan, si sarebbero fatti prendere dallo sconforto e dalla disperazione . Loro invece hanno deciso di rendere straordinaria la vita del loro piccolo, così duramente colpito da una malattia senza scampo.

Ryan non sapeva di stare per morire, ma aveva comunque un grande desiderio: avere un piccolo amico a quattrozampe , da abbracciare, coccolare, e a cui dare tutto l'amore di cui si sentiva capace, per riceverne in cambio altrettanto.

Così, i genitori di Ryan lo hanno portato in un Rifugio per Animali , dove una deliziosa gattina di nome Sandy ha subito preso in simpatia il ragazzino sulla sedia a rotelle. I due sembravano fatti l'uno per l'altra!

Credits 

Gli addetti al Rifugio per Animali non se la sono sentita di chiedere soldi ai genitori di Ryan: a loro bastava vedere la felicità del piccolo infermo! Così, non solo non hanno richiesto le tasse di adozione dovute, ma hanno anche regalato alla famiglia Mott tutto ciò di cui Sandy avrebbe avuto bisogno: una lettiera, una cuccia, e perfino dei giocattolini!

Credits 

Un encomio particolare va alla mamma adottiva di Sandy, che ha allevato la cucciola fino a che non fosse autonoma e potesse andare a stare da Ryan. Sandy e Ryan si sono fatti buona compagnia, anche se purtroppo la storia di Ryan si è infine conclusa il 26 febbraio del 2016, quando il bimbo è morto stringendo la mano dei suoi genitori.

No, non piangete: la sua non è una storia triste. Gli ultimi mesi di vita di Ryan, benchè gravati dal terribile male che lo stava minando, sono stati pieni di belle esperienze e gioie , come l'arrivo di Sandy. Se raccontiamo la sua storia è solo per ricordarci che non importa quanto tempo abbiamo, ma come lo spendiamo: ognuno di noi può rendere la propria vita unica e indimenticabile, proprio oggi, a partire da ora, come ha fatto Ryan con tutto il suo coraggio.

Loading...