Anche se l'opinione pubblica si sta sensibilizzando sempre di più nei confronti dei maltrattamenti sugli animali , molti di essi vivono ancora in cattività e in pessime condizioni. Questa è la storia di una tigre che era stata strappata alla sua vita, e rischiava di fare una fine peggiore della morte.

Credits

Questa è Aasha , una tigre del Bengala. Dite che non assomiglia affatto ad una tigre? In questa foto, in effetti, non sembra altro che una povera creatura malnutrita e derelitta, che ha ben poco a che fare con l'immagine maestosa che siamo soliti associare ad una tigre. Ovviamente, a ridurla così erano stati gli uomini.

Aasha apparteneva ad un circo itinerante. All'età di 9 mesi pesava quanto un cucciolo di tre mesi. Inoltre il suo bel mantello era pieno di chiazze, e la pelle sottostante appariva secca, piena di ferite e screpolature. Aasha era costretta a vivere in una piccola gabbia insieme ad un'altra tigre molto più grande di lei, che ne abusava di continuo. Aasha appariva triste, oltre che malata . Forse sognava le grandi distese erbose a cui era stata strappata.

Credits

Per sua fortuna però la sua situazione fu denunciata alle autorità, e per comprendere quale male affliggesse la povera tigre fu chiamata Vicky Keahey, fondatrice in Texas  di un centro di accoglienza e recupero per gli animali selvaggi tenuti in cattività.

Vicky capì subito il problema di Aasha: era ammalata di tigna . La portò nel suo centro, la sottrasse al suo orribile destino e si prese cura di lei. Ogni giorno, per due volte al giorno, le dava le medicine, e poi le faceva un bagno curativo. All'inizio Aasha non era felice, ma piano piano prese a prenderci gusto.

Credits

Quando Aasha fu portata via dalla sua prigione, era il 2011: ecco come appariva quattro anni dopo . Il suo pelo è tornato folto e adesso ha tutto l'aspetto di una vera tigre. La sua taglia è rimasta piccola, ma ora Aasha è completamente sana, e felice.

Credits

Ricordate quei bagnetti che all'inizio odiava tanto? Adesso li adora! E non è tutto... Aasha ha anche trovato un fidanzato !

Credits

Lui si chiama Smuggler ed era il vicino di gabbia di Aasha. Vicky notò una certa simpatia fra i due... che ora condividono la stessa gabbia! Smuggler è molto più grande di Aasha, circa il doppio, ma è molto tenero con lei. Non le farebbe mai del male!

Credits

Vicky è riuscita in qualche modo a riparare ciò che uomini malvagi aveva fatto ad una creatura selvaggia, una splendida tigre del Bengala, che però non potrà mai tornare ciò che era nata per essere. Alcune cose purtroppo non si aggiustano mai : per questo bisognerebbe sempre avere massimo rispetto della natura e dei suoi equilibri.