Immaginate di lavorare per mesi con un unico obiettivo: andare alle Olimpiadi e vincere. E immaginate di dover scegliere tra il coronamento del vostro sogno, e il benessere del vostro più vecchio e fedele amico... vi comportereste come Adelinde?

Credits

Ecco i protagonisti della nostra storia: lui è Parzival , uno splendido cavallo da gara che ha in passato vinto moltissime medaglie e trofei insieme alla sua controparte umana. Lei è Adelinde , cavallerizza esperta ed innamorata del suo fedele compagno a quattro zampe.

Credits 

Adelinde Cornelissen ha vinto in passato, alle Olimpiadi, una medaglia d'argento e una di bronzo, e altre medaglie a livello europeo e mondiale. Parzival è stato sempre il suo compagno fedele, e per quest'anno erano pronti ad una nuova, grande sfida: le Olimpiadi di Rio, in Brasile.

Credits

I due si sono allenati insieme per mesi interi, ed erano pronti alle gare di dressage . Dopo il lungo viaggio affrontato per arrivare in Brasile, Adelinde ha rassicurato i suoi follower su Facebook informandoli che Parzival era in gran forma e che non vedeva l'ora di mostrare la sua eccellente preparazione e forma fisica.

Ma nessun allenamento poteva preparare Adelinde e Parzival a quello che sarebbe successo dopo. Un insetto ha punto il muso del cavallo provocandogli una terribile reazione anafilattica . La povera bestia ha sofferto di una febbre altissima per molti giorni, rischiando la morte: solo grazie alle cure veterinarie è tornato lentamente a stare bene.

Si avvicinava il giorno della gare, e Adelinde aveva una grave decisione da prendere: concorrere o meno? Per un atleta non è facile gettare alle ortiche mesi di fatica, sogni e speranze. Ma, sull'altro piatto della bilancia, c'era il benessere di Parzival.


Credits 

Per certi versi però, Adelinde, in cuor suo, aveva già deciso, e ha affidato ancora una volta le sue parole a Facebook.

“Il mio compagno, il mio amico, il cavallo che ha dato tutto per me durante tutta la sua vita non merita di passare tutto questo… così ho salutato tutti e ho lasciato l’arena”.

I veterinari avevano dato parere positivo affinchè il cavallo gareggiasse, ma la sua partner ha preferito tutelarlo a costo di una pesante rinuncia . Con il suo gesto Adelinde ha dimostrato quanto amore e profondo rispetto possa legare cavallo e cavaliere, e soprattutto ha dato un grande insegnamento: nessuna rinuncia è troppo gravosa per un vero amico!