Incredibile che possano ancora accadere queste cose ad una donna!
Leggi la storia di questa giovane coppia.

Bina Ramesh voleva festeggiare il suo ventiduesimo compleanno come avrebbero fatto molte altre ragazze: trascorrendo una giornata fuori a divertirsi. Così, con il suo fidanzato e i suoi amici, è andata in uno dei più popolari parchi di divertimento del Nord America, il Six Flags Great Adventure , che si trova in New Jersey.

Bina indossava dei pantaloncini e una maglietta, e all'ingresso nessuno le ha fatto delle osservazioni. In seguito, è uscita dal parco per tornare a prendere qualcosa che aveva lasciato in macchina, e quando ha cercato nuovamente di entrare è stata fermata ai controlli di sicurezza .

Credete che avesse con sé qualcosa di pericoloso? Niente affatto: le luci del metal detector avevano evidenziato il reggiseno della ragazza, che si intravedeva sotto la maglietta. Perquisita da un poliziotto donna, è stata rimproverata per il suo abbigliamento sconveniente , e invitata ad acquistare un'altra maglietta più "decente" negli shop del parco.


Credits

Bina non credeva alle sue orecchie! Oltre al fatto che nel suo modo di vestire non c'era davvero niente di scandaloso (da quando in qua una maglietta con la scollatura a V è scandalosa, visto che in televisione le soubrette girano mezze nude?) trovava quella richiesta solo un modo per aumentare il merchandising del parco.

Indignata per essere stata trattata come una poco di buono, ha fatto notare agli agenti un uomo che stava entrando in quel momento. Aveva una maglietta che metteva in mostra i capezzoli: non era forse indecente anche lui? Ma a Bina è stato detto che no, lui non era indecente, in quanto non aveva seno !

Per non rovinarsi ulteriormente la giornata, Bina ha scambiato la sua maglietta con il suo ragazzo e ha cercato di festeggiare lo stesso; ma in seguito non si è fatta scrupoli a rendere nota la sua storia sui social in modo che tutti sapessero che presso il parco era stata vittima di un atteggiamento ingiustamente sessista.

Loading...


Credits

Morale della favola, l'ufficio delle pubbliche relazioni del Six Flags ha fatto le sue scuse a Bina, giustificandosi però dicendo che il parco cerca solo di mantenere un ambiente adatto alle famiglie. Bhe, dalle foto potete vedere quale fosse l'abbigliamento della giovane, e giudicare voi stessi se fosse indecente o meno!