Quando pensiamo ad un "campione" pensiamo sempre a chi vince. Invece questa è la storia di un ragazzo che è diventato campione cedendo la vittoria che aveva a portata di mano a suo fratello, facendo un gesto che ha commosso il mondo.


Credits

Questi ragazzi in foto si chiamano Jonathan e Alistair Brownlee e sono fratelli. Il loro nome è legato soprattutto ad un'attività sportiva chiamata Triathlon , nella quale eccellono. Negli ultimi quattro anni hanno vinto i riconoscimenti più importanti; alle ultime olimpiadi di Rio de Janeiro sono stati rispettivamente oro e argento . Si potrebbe pensare che tra loro ci sia una spietata competizione. Ma un episodio accaduto di recente ha dimostrato esattamente il contrario.


Credits

Domenica 18 settembre i fratelli Brownlee erano in gara alle World Series di Cozumel, in Messico, ed era praticamente certo che anche in questo caso si sarebbero piazzati ai gradini più alti del podio. Durante la gara dei 300 metri infatti i due fratelli erano in testa, e Jonathan stava vincendo, quando ha accusato un malore.  Ha iniziato a barcollare vistosamente ed a sbandare. Aveva subito un colpo di sole.


Credits

Cosa avreste fatto al posto di Alistair? Ne avreste approfittato per conquistare l'oro? Lui non ci ha nemmeno pensato: è scattato in avanti, ha preso il braccio del fratello e se lo è passato sulle spalle, poi lo ha aiutato ad arrivare al traguardo. Nel frattempo entrambe sono stati sorpassati da Henri Schoeman, che era terzo ed è arrivato primo. Ma Alistair ha spinto in avanti Jonathan , permettendogli di conquistare almeno l'argento.


Credits

Poi Jonathan è stato ricoverato, ma ha assicurato che si sarebbe rimesso in piedi in fretta. Con un Tweet ha ringraziato suo fratello per la sua incredibile lealtà. Alistair dal canto suo si è schermito: tutti avrebbero fatto quello che ha fatto lui! Bhe, noi ne dubitiamo...

Alistair ha dimostrato di essere davvero un grande campion e, e anche se in seguito ci sono state delle polemiche circa la liceità del suo gesto, per noi non c'è dubbio: si è guadagnato la medaglia d'oro!