Non pensava davvero di fare il giro del mondo, seppur virtuale, con le risposte che ha dato a un questionario che gli è stato sottoposto a scuola. Ecco come un undicenne del New Jersey ha emozionato il web...

Christopher Cornelius , è uno studente undicenne del New Jersey. Una vita normale, alle prese con la scuola e i compiti. Forse non pensava di commuovere il web, ma la risposta che ha dato a un questionario scolastico ha fatto il giro del mondo. 

Vediamo cosa è successo. In classe il giovane Christopher doveva rispondere a un questionario e tra le tante voci personali da compilare, del tipo "Il tuo cibo preferito" o ancora "Il tuo sport preferito" e così via, ha trovato anche la voce " Alcuni dei miei amici sono.. ." . Qui ha semplicemente, ma tristemente risposto "Nessuno". 

Non è possibile visualizzare questo media terze parti senza prima aver prestato consenso all'uso dei cookie Clicca qui per vedere il video o l'elemento multimediale incorporato

Suo padre Bob si è trovato fra le mani il questionario compilato da suo figlio e probabilmente, fin quando non lo ha visto scritto nero su bianco, non si era mai reso conto che suo figlio non avesse amici. E  a undici anni, certo non è piacevole trascorrere i pomeriggi in casa da solo; una situazione sulla quale suo padre si è fermato a riflettere, fin quando non ha deciso di fare una cosa che ha emozionato tutti...

Bob Cornelius ha preso il coraggio a quattro mani e su Facebook ha scritto un post che, neanche a dirlo, è diventato subito virale.

In questo post descrive il piccolo Christopher come un bambino "intelligente e con un grande senso dell'umorismo" anche se a causa dell'autismo a volte ha reazioni che richiedono particolare attenzione.

"I compagni di mio figlio non sono mai stati crudeli con lui, però lo hanno escluso" continua Bob nel suo toccante post. E invita i genitori a sensibilizzare i figli sulla diversità perchè ragazzi sensibili come Christopher sentono di essere esclusi e di essere trattati diversamente e soffrono.

Il messaggio di Bob non è passato certo inosservato, ha ricevuto migliaia di condivisioni e risposte di solidarietà e affetto anche dall'altro capo del mondo. 

E non possiamo che condividere il desiderio di Bob e cioè quello di vedere Christopher attorniato da tanti amici affettuosi e sinceri!