La scuola rappresenta un momento di crescita fondamentale per i bambini, che imparano non solo nozioni per arricchire il proprio bagaglio culturale, ma soprattutto imparano a socializzare, relazionarsi, e ad acquisire esperienze sensoriali per stimolare la propria creatività.

Amy Maplethorpe, insegnante della scuola primaria Raymond Ellis, a Round Lake, in America, sembra aver trovato il modo giusto per far si che anche i bambini che soffrono di disturbi neurologici possano in qualche modo essere facilitati in una corretta cooperazione tra i sensi, migliorandola.

Amy racconta, che un giorno navigando in rete, ha visto una sedia alla quale erano state incollate palline da tennis tagliate a metà, e ha avuto subito il desiderio di ripropore l’idea realizzandola per i propri alunni.

Queste sedie sono state utilizzate per aiutare gli studenti con disturbi sensoriali a rielaborare le informazioni provenienti dal mondo esterno. Le palline da tennis sullo schienale forniscono un supporto alla schiena e stimolano i sensi dei ragazzi. Gli studenti autistici o con la sindrome di Down traggono beneficio da questo espediente, ha scritto la scuola su Facebook.
FACEBOOK / RAYMOND ELLIS ELEMENTARY SCHOOL share

L’iniziativa è stata accolta con successo e come Amy stessa afferma i bambini con disturbi neurologici hanno cominciato ad avere gradualmente un miglioramento.

Loading...
Gli studenti della prima elementare sono diventati più calmi e pazienti, e soprattutto più propensi ad ascoltare le istruzioni, ha raccontato Amy all’Huffington Post.

La foto delle sedie è stata pubblicata sul sito della scuola ed essendo state molte le persone che hanno chiesto le istruzioni per realizzarla, la scuola stessa si è prodigata per descriverne i fari passaggi.

Come realizzare una sedia con palline da tennis

Quello che serve sono una sedia, alcune palline da tennis, uno scampolo di tessuto e della colla.

Stendere la colla sullo schienale e la seduta della sedia e incollarvi il tessuto precedentemente tagliato nella forma atta a rivestirli. Il tessuto in eccesso potrà essere incollato sotto la sedia.

Tagliare le palline a metà e incollarle una ad una sul tessuto.

Amy è felicissima di sapere che la sua idea potrà essere d’aiuto a molti bambini che hanno difficoltà neurologiche e ringrazia i suoi sostenitori in questo modo:

Grazie per aver manifestato grande interesse per le nostre sedie con le palline da tennis. È bello sapere che studenti di tutto il mondo beneficeranno di questo trucco!

Se ti è piaciuto questo articolo e lo trovi interessante, condividilo con i tuoi amici.